Inaugurato il rinnovato sottopasso di Barcola

I lavori, aggiudicati ed eseguiti dall’Impresa Iniziativa Edili BI.Zeta hanno ridato nuovo decoro al sottopassaggio che soprattutto garantirà ai pedoni un funzionale utilizzo in termini di sicurezza in una zona molto frequentata specie nella stagione estiva

Taglio del nastro per il rinnovato sottopasso di Barcola, adiacente al Piazzale 11 Settembre, alla presenza del Sindaco e dell’Assessore ai Lavori Pubblici con il Direttore di Servizio Lucia Iammarino e l’ing Nicola Milani.

I lavori, aggiudicati ed eseguiti dall’Impresa Iniziativa Edili BI.Zeta, nell’ambito dell’accordo quadro “Manutenzione straordinaria sottopassaggi stradali” (spesa complessiva 200.000,00 euro) hanno ridato nuovo decoro al sottopassaggio che soprattutto garantirà ai pedoni un funzionale utilizzo in termini di sicurezza in una zona molto frequentata specie nella stagione estiva, come rilevato dal Sindaco e dall’Assessore.

L'intervento da oltre 80 mila euro

In particolare l’intervento di riqualificazione ha riguardato il pavimento con demolizione e quindi rivestimento dei gradini in gomma (a bolli); la rimozione di grigliati e chiusini metallici e sostituzione con nuovi in metallo zincato maglia antitacco; infine la posa di un nuovo pavimento in klinker ceramico (in pasta bianca naturale smaltata certificato antiscivolo R11 e antigelo previa rasatura con opportuno strato di posa e fugato con opportuna pasta elastica e battiscopa). Inoltre è stata effettuata la riparazione localizzata dei marciapiedi all'accesso del sottopasso con calcestruzzo bituminoso e la demolizione del rivestimento lapideo delle pareti rampe-scala che è stato sostituito da intonaco in bio-calce ecocompatibile.

Altri lavori hanno interessato la pulizia di superfici in pietra e ripristini localizzati del soffitto con finitura al rustico, la rasatura delle pareti e la tinteggiatura finale, nei colori del giallo e dell’arancione, con pittura ai silicati. Sono stati anche rimossi i corrimani che sono stati sostituiti con nuovi elementi in acciaio e riverniciate le ringhiere esterne esistenti. Nuovi serramenti anche nei vani tecnici e profilo inox antisdrucciolo a bordo gradini. E’ stato quindi demolito il vecchio impianto elettrico con la sostituzione dei corpi illuminanti esistenti con nuove lampade led a basso consumo, compresa la revisione e sostituzione dell'impianto e delle pompe idrovore per lo smaltimento delle acque fognarie. Tra gli interventi anche l’ espurgo dell’impianto fognario con pulizia e ripristini. Costo dei lavori: 78.060,40 euro, oneri per la sicurezza 2.732,11 euro. Totale complessivo 80.792,51 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successivamente all’inaugurazione, è stato anche effettuato un sopralluogo ai lavori in via di ultimazione al Cedas per consentire il pieno utilizzo delle strutture balneari nella stagione estiva, mentre sono già stati completati i lavori di ripristino delle aree di balneazione situate al bivio di Miramare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento