menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Yacht in fiamme a largo di Grado: salvate 7 persone (FOTO)

Sono intervenuti Guardia Costiera, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza e 118

Yacht in fiamme

Ieri pomeriggio, venerdì 17 agosto, verso le ore 15.40 circa, 7 persone sono state tratte in salvo a seguito di allertamento della Guardia Costiera di Porto Nogaro. Un' imbarcazione da diporto - 14,5 metri a motore – per cause ancora al vaglio dell’Autorità Marittima procedente, ha infatti preso fuoco in zona Porto Buso, nella laguna di Grado.

I soccorsi

L’incendio a bordo, che ha interessato dapprima solo la zona poppiera ed i motori, si è propagato velocemente anche in forza della lieve brezza presente nel pomeriggio. Immediata la risposta dei soccorsi coordinati dalla Guardia Costiera di Monfalcone. Sul luogo sono intervenute le MM/VV CP 864, CP 732, tre Unità Antincendio del Comando dei Vigili del Fuoco provenienti da Grado, da Lignano e da Trieste e una vedetta della Guardia di Finanza V2035, che hanno lavorato per tutto il tempo fino ad estinzione incendio.

Le persone a bordo

Importante è stato, altresì, il supporto di una imbarcazione da diporto, già presente nelle immediate vicinanze dell’ imbarcazione sinistrata, che ha prestato i primi soccorsi ai malcapitati.
Il proprietario dell’unità bruciata, E.B., classe 64, assieme ai suoi ospiti sono stati trasbordati, dopo il recupero, presso il primo sodalizio nautico dove sono stati affidati alle cure del personale medico del 118 ivi intervenuti per i controlli del caso.

Tanta la paura e lo shock ma, a parte la barca sinistrata, gli occupanti sono allo stato attuale illesi e trattenuti presso le strutture ospedaliere per controllo e monitoraggio. Le operazioni di lotta antincendio si sono concluse solo nel tardo pomeriggio, quando i Vigili del Fuoco hanno estinto con successo l’incendio. L’unità, attualmente in sicurezza ma ancora incagliata su bassi fondali, verrà recuperata già oggi, sabato 18 Agosto, dalla ditta incaricata, al fine di essere portata nel cantiere designato e messa a disposizione dell’Autorità Marittima di Portonogaro a fini investigativi.

L'ambiente marino

L’immediatezza dell’intervento e la pronta disponibilità degli altri diportisti, nonché la risposta istituzionale pronta delle Autorità e degli Enti intervenuti con i propri mezzi, coordinati dalla Guardia Costiera, hanno consentito di scongiurare conseguenze più gravi a carico sia delle persone che dell’ambiente marino, nel corso di questo ennesimo soccorso in mare, a breve distanza dai sei soccorsi effettuati nella notte tra il 14 ed il 15 di Agosto dalla Guardia Costiera nel Compartimento Marittimo di Monfalcone a causa delle avverse condizioni meteo trascorse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento