menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio in via Giuliani, gli inquilini: "L'incubo continua"

"Bambini e anziani sulla strada, al freddo, in piena notte per più di quattro ore. Allagati gli appartamenti sottostanti". Alcuni residenti, nell'edificio ma anche nel quartiere, parlano di episodi simili nello stesso condominio

Ancora paura e sconcerto negli sguardi degli inquilini in via dei Giuliani 34, dove la notte di domenica 16 dicembre un appartamento all'ultimo piano ha preso fuoco. 19 persone intossicate, alcuni di questi sono bambini e non tutti sono stati ancora dimessi dall'ospedale.

L'incubo

"È stato un incubo - dichiara uno dei residenti ai piani più bassi - decine di persone per strada in piena notte per almeno quattro ore, tra cui dei bambini. Un signore anziano è caduto a terra perché il cane, spaventato, tirava troppo forte, e hanno dovuto tenerlo in canile mentre lui era in ospedale a fare i controlli. E l'incubo continua perché siamo rimasti colpiti anche noi e dobbiamo fare i conti coi danni che abbiamo subito".

Allagamenti e danni

Un'altra signora spiega infatti che "L'acqua usata per spegnere l'incendio è filtrata ai piani sottostanti e anche a casa mia. Tutto allagato anche perché il pavimento dell'appartamento incendiato è in gran parte consumato dalle fiamme, oltre ai serramenti completamente fusi. Le fiamme, l'altra notte, arrivavano fino al tetto. Per fortuna nessuno ha perso la vita - continua un'altra signora - ma è terribile che dei bambini siano rimasti intossicati e abbiano dovuto rimanere al freddo per più di quattro ore, strappati alle loro case".

Voci sulle cause

Ancora non accertate le cause ma secondo l'ipotesi più diffusa l'inquilino si sarebbe addormentato con la sigaretta accesa. Altri due residenti concordano sul fatto che "Non è il primo incendio nel condominio negli ultimi anni, c'è stato anche un allagamento non troppo tempo fa, probabilmente dallo stesso appartamento". Voci di corridoio, ma confermate anche da diversi abitanti della stessa via e dai frequentatori dei locali e negozi in zona.

Il vicesindaco

I periti stanno al momento stabilendo l'entità dei danni, e stanno giungendo le prime dichiarazioni dalla politica. Il vicesindaco Paolo Polidori ha dichiarato: "Oggi effettueremo un sopralluogo per verificare l’agibilità degli appartamenti non interessati dall’incendio. Per chi avesse nel frattempo necessità di essere ospitato in qualche struttura del Comune, lo segnali pure anche direttamente a me".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento