Cronaca

Precipita sullo Zoncolan, morto un triestino di 20 anni

Si chiamava Elia Ghisellini: aveva partecipato a una festa in baita con un amico, poi nella discesa a valle la scorciatoia, il volo di 50 metri e la lotta dei soccorritori per salvargli la vita. Purtroppo il giovane non ce l'ha fatta ed è spirato all'ospedale di Tolmezzo dov'è stato trasportato con l'elicottero del 118

Si era recato a una festa con un suo amico in una baita sul monte Zoncolan, durante la discesa però la tragedia: Elia Ghisellini, 20enne triestino, ha perso la vita in seguito alla rovinosa caduta, per circa 50 metri, in un canalone.

A dare l'allarme è stato il suo amico, che ha chiamato il 118 per chiedere aiuto, intorno alle 17 di ieri pomeriggio, dopo aver lasciato la festa ormai conclusasi. Ricontattato dalla Polizia che lo ha fatto tornare sui suoi passi fino al limite della pista 1 che i due ragazzi avevano abbandonato nel tentativo di percorrere una scorciatoia fino a Ravaschletto. Intercettati i soccorritori il giovane li ha condotti fino al ciglio del burrone dal quale era precipitato Elia forse a causa di una perdita di equilibrio o una scivolata.

Grazie all'intervento anche del Soccorso alpino, Guardia di Finanza di Tolmezzo, personale del 118 e di Promotour, dopo circa tre ore di lavoro, è stato raggiunto e messo in sicurezza il corpo esanime del ragazzo in fondo al precipizio: le sue condizioni sono subito apparse molto gravi a causa delle serie lesioni riportate

Immediato il trasporto in elicottero al Pronto Soccorso dell'ospedale di Tolmezzo dove i medici hanno tentato di salvare la vita al triestino, che però è spirato nel corso della notte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita sullo Zoncolan, morto un triestino di 20 anni
TriestePrima è in caricamento