Si schianta contro un albero sotto il Nanos, muore triestino di 50 anni

Davide Comino, residente a Opicina e rappresentante di una ditta di ricambi industriali, nella notte del 22 settembre ha perso il controllo della sua Volkswagen Passat sulla strada che costeggia la valle del fiume Vipacco in Slovenia. Ancora da chiarire le ragioni dello schianto fatale

Foto tratta dal Primorski

Cinquant'anni e ancora una vita davanti. Davide Comino, triestino residente ad Opicina, nella notte di sabato 22 settembre ha perso la vita a causa di un incidente nel quale è rimasto coinvolto. Come riporta il quotidiano sloveno di Trieste il Primorski Dnevnik, Comino lavorava come rappresentante per un'azienda di ricambi industriali operante in territorio italiano. 

L'incidente

Le ragioni per le quali l'uomo avrebbe perso il controllo dell'automobile a bordo della quale stava viaggiando, sono ancora da chiarire e sono al vaglio degli inquirenti. La zona dello schianto è quella percorsa da molti triestini nel fine settimana, nelle classiche gite fuori porta in direzione del monte Nanos e dell'area della Vipava, il fiume che scorre non lontano dall'altura. Sempre riportato dal Primorski, Comino era padre di due gemelli di otto anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina da 195 mila euro a Pola, la fuga e l'arresto sul confine: in manette due poliziotti e un carabiniere

  • Conte: "Se continuiamo così, in due settimane tutte le regioni saranno gialle"

  • Il Friuli Venezia Giulia torna in zona gialla

  • Vietati spostamenti tra regioni, ecco il nuovo Dpcm: cosa cambia

  • Carenza di vitamina D: come riconoscerla e rischi per la salute

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

Torna su
TriestePrima è in caricamento