Incidenti stradali Strada Statale 202

Cane morto sulla 202: la fuga dalla casa dei nonni della proprietaria

L'animale era già esanime a bordo strada prima dell'incidente delle 7

La Polizia locale ha fatto luce sull'incidente avvenuto questa mattina, intorno alle 7 di mercoledì 21 marzo, lungo la SS 202 tra Padriciano e Bivio H che ha visto coinvolte due auto in un tamponamento: la prima vettura ha rallentato poichè il conducente ha scorto sulla strada un animale che poi si è rivelato essere un cane purtroppo già morto probabilmente in seguito a un incidente avvenuto nel corso della mattina; a quel punto l'auto che seguiva non ha fatto in tempo a frenare e ha colpito la prima.

Sul posto oltre al personale dell'Anas appunto la Polizia locale che si è adoperata per capire da dove fosse arrivato il cane, di piccola taglia: una volta letto il microchip gli operatori sono risaliti alla propietaria che aveva affidato il cagnolino ai nonni che hanno una villetta nei pressi del parco Globonjer (ossia a 100 metri dal luogo dell'incidente): come d'abitudine gli anziani avevano lasciato uscire il cane al mattino per i bisogni, solo che nella notte la Bora aveva divelto un cancelletto creando lo spiraglio dal quale l'animale è passato e si è dato alla fuga fino al tragico epilogo. Per i nonni non c'è stata sanzione; quanto alle auto incidentate, chi tampona ha sempre (o quasi sempre) torto e quindi dovrà pagare i danni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane morto sulla 202: la fuga dalla casa dei nonni della proprietaria

TriestePrima è in caricamento