Contromano in autostrada: cinque feriti di cui uno a Cattinara

La persona sarebbe stata trasportata a Trieste in elicottero e in codice rosso. Lunghe code tra Palmanova e Latisana in direzione Venezia, tuttora presenti

Foto: Aiello

Un brutto incidente in autostrada  tra San Giorgio di Nogaro e Latisana si è verificato stanotte alle 3.20, Coinvolti un mezzo pesante e due auto una delle quali ha fatto inversione di marcia finendo contromano e provocando lo schianto. L'incidente è stato provocato da una vettura che, arrivata in prossimità del casello di Latisana, ha fatto inversione di marcia imboccando contromano la rampa di uscita (quella che percorre chi arriva da Trieste). L’impatto con un mezzo pesante che proveniva nella direzione corretta è stato inevitabile. Il mezzo, per cercare di evitare l’auto,si è rovesciato coinvolgendo anche un altro veicolo. Nonostante la drammaticità del sinistro non ci sono persone decedute. Cinque sono stati i feriti e uno di questi è stato portato con l'elicottero e in codice rosso  a Trieste, all'ospedale di Cattinara. Ci sono state ripercussioni sul traffico, tuttora presenti (9:30 del mattino): è chiuso il tratto di autostrada tra San Giorgio e Latisana in direzione Venezia. Lunghe code da Palmanova a Latisana. Nella stessa zona e nella stessa direzione si è verificato un altro incidente, un tamponamento tra due mezzi pesanti. Sul posto i soccorsi meccanici, la Polstrada, i Vigili del Fuoco e il personale di Autovie venete.

Moto esce di strada e si schianta in zona Duino Aurisina

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Prima neve sul Carso: disagi e mezzi spargisale in azione, a Trieste chiusi i giardini

Torna su
TriestePrima è in caricamento