Due investimenti in via Flavia, in tre all’ospedale

Due incidenti a distanza di mezz’ora nella stessa via, poco lontano dal cimitero. Sul posto un'ambulanza del 118 e la Polizia Locale. Nel secondo caso un autocarro ha investito una donna di 31 anni

Una mattinata critica quella di oggi, giovedì 20 dicembre, con due investimenti, entrambi in via Flavia. Tre in tutto le persone all’ospedale.

Il primo investimento

Il primo investimento è avvenuto alle 8.10 all’altezza del sottopasso del Cimitero di Sant’Anna, un Piaggio Liberty condotto da un diciassettenne proveniva da Valmaura in direzione centro città e ha investito una donna di 77 anni (B.N. le iniziali) e il nipotino, che attraversavano sulle strisce provvisorie da sinistra verso destra rispetto allo scooter. Sul posto il 118 che ha portato a Cattinara la donna con una sospetta frattura, e il bambino è stato invece portato al Burlo. Il traffico ha subito rallentamenti ma ora (11.30) è stata ripristinata la regolare circolazione.

Il secondo investimento

Il secondo investimento è avvenuto alle 8.35 nella stessa via, all’altezza dell’attraversamento pedonale lungo, poco dopo il piazzale del cimitero verso la galleria. Il traffico era già rallentato a causa dell’altro investimento quando un autocarro Hyundai Athos, guidato da un 25enne con iniziali P.D. ha investito A.M.A., una donna del 1987, che attraversava in prossimità delle strisce da sinistra rispetto al veicolo. La donna è in osservazione a Cattinara ma non parrebbe grave, anche se ha colpito cofano, parabrezza ed è stata sbalzata davanti al veicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione da domenica in Friuli Venezia Giulia

  • Calci e pugni in faccia a una 13enne, la madre: "Sta malissimo"

  • Il Gambero Rosso premia le migliori pasticcerie d'Italia, cinque sono a Trieste

  • Cadono in moto in galleria San Vito: grave il passeggero

  • Avviata la distribuzione gratuita di saturimetri in farmacia: chi ne ha diritto

  • Possibile stato d'emergenza fino ad aprile, e intanto il Fvg rischia la zona rossa

Torna su
TriestePrima è in caricamento