menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente mortale a Basovizza: i Carabinieri sulle tracce del pirata della strada (VIDEO)

Sul posto i Carabinieri e il 118: vani i tentativi di rianimazione da parte degli operatori sanitari. Con la vittima anche un uomo che è sotto shock

Ancora un tragico incidente che costa la vita questa volta a una donna, G.G. di 85 anni, a Basovizza. La vittima è stata colpita da un’auto pirata lungo via Gruden, nei pressi dell’ingresso della Fattoria Zagar, intorno alle 20.30 di oggi, martedì 5 dicembre. 

Sul luogo sono giunti prontamente gli operatori del 118 per prestare le cure del caso, ma i sanitari dell’ambulanza e il medico non hanno potuto nulla, la donna infatti è spirata sul ciglio della strada a causa dei politraumi subiti.

A indagare sull’incidente i Carabinieri del reparto Radiomobile di Basovizza e Aurisina che oltre a raccogliere le prove sul posto ed effettuare i rilievi di rito, stanno cercando di ottenere le informazioni dall’uomo che era con la vittima, anche se al momento è comprensibilimente sotto shock. I militari dell’Arma, vista la vicinanza con il confine, hanno anche avvertito le forze di Polizia slovene.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento