menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Costituita il pirata della strada: è la moglie 81enne dell'altro coinvolto

Non ha ancora un nome e cognome la vittima dell'incidente avvenuto l'alto ieri sera in viale Miramare, ma la Polizia Locale ha identificato la donna che aveva abbondato la scena dell'incidente: si è costituita in giornata, poco prima che il cerchio si chiudesse

Chiuso il filone delle indagini della Polizia Locale volte alla ricerca della pirata della strada che, nella tarda serata di mercoledì, in viale Miramare ha investito un pedone e poi abbandonato il luogo dell'incidente

La dinamica, come già spiegato dalla Polizia Locale, ha visto un doppio investimento: prima il pedone - che attraversava nel tratto tra il distributore Agip e largo Roiano - è stato colpito da una Vespa diretta verso la Stazione Centrale condotta da un 81enne, anche lui ferito, ma lievemente. L'uomo purtroppo, già riverso a terra, è stato poi investito dall'altra auto che sopraggiungeva (una Peugeot 106 bianca) e che lo ha trascinato per un metro prima di arrestarsi.

La persona alla guida, una donna, è prima scesa per controllare quanto accaduto e poi si è data alla fuga. La Polizia Locale giunta sul posto si è da subito adoperata per rintracciare il veicolo - mentre il pedone, soccorso dal 118, è deceduto qualche ora più tardi a Cattinara - e per un giorno, le indagini dirette dal sostituto procuratore Massimo De Bortoli, hanno visto coinvolto il nucleo investigativo dei vigili che erano pronti all'individuazione del pirata della strada, ma questa mattina la donna si è costituita. 

Si tratta della moglie dell'uomo alla guida della Vespa (L.C.), anche lei di 81 anni. Altre notizie verranno diramate dalla Polizia Locale nelle prossime ore. 

Resta ancora aperto l'altro filone delle ricerche degli operatori: identificare la vittima, un senzatetto, che ancora oggi non ha un nome e cognome. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento