Incidenti stradali

Secondo incidente in A4: quattro camion coinvolti e 2 km di coda

È accaduto in località Fratta, sulla stessa carreggiata del precedente sinistro, che ha visto andare a fuoco un mezzo pesante

Mattinata difficile sulla rete autostradale di Autovie in A4 nel tratto veneto dove due incidenti – coinvolti in entrambi i casi i mezzi pesanti - hanno causato disagi alla viabilità. 

Riaperto dopo tre ore il tratto fra Portogruaro e San Donà di Piave in direzione Venezia chiuso – dalle 8,00 alle 11,00 - a causa di un incidente in seguito al quale un autoarticolato che trasportava elettrodomestici aveva preso fuoco. Riaperti tutti i caselli intermedi di San Stino di Livenza e Cessalto. Due safety car hanno scortato i mezzi da Portogruaro per alcuni chilometri facendo così defluire il traffico che aveva raggiunto anche gli undici chilometri di coda.

Gli ausiliari della viabilità di Autovie, giunti immediatamente sul posto, hanno verificato che l’autostrada fosse nuovamente percorribile. A causa dell’incendio la pavimentazione è stata deteriorata per circa 15 metri quadri e per questo motivo la corsia di emergenza è ancora chiusa in attesa di ulteriori sopralluoghi che determineranno il reale danno e la programmazione di un possibile intervento di ripristino dell’asfalto.

Alle 10,00 si è verificato un secondo incidente sempre in A4 nella stessa carreggiata in località Fratta. Coinvolti quattro mezzi pesanti (un ferito lieve nell’impatto) fra cui una cisterna abilitata al trasporto di ammoniaca, fortunatamente vuota. Al momento – ore 11,30 – ci sono due chilometri di coda fra Latisana e Portogruaro direzione Venezia. Si può procedere solo in corsia di sorpasso. Sul posto il personale di Autovie, la Polizia Stradale, il 118, il 115 e i soccorsi meccanici che hanno rimosso tre dei quattro tir coinvolti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondo incidente in A4: quattro camion coinvolti e 2 km di coda

TriestePrima è in caricamento