menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tamponamento in A4: riaperto il tratto San Giorgio-Latisana

Un tamponamento fra tre mezzi pesanti di cui una cisterna, ha reso necessario chiudere l’autostrada fra San Giorgio di Nogaro e Latisana

+++aggiornamento+++
È stata riaperta la A4 – nel tratto compreso fra San Giorgio di Nogaro e Latisana, chiuso per un tamponamento fra tre mezzi pesanti. Ancora forti i disagi per la circolazione con 9 chilometri di coda, una colonna di mezzi pesanti che dal luogo dell’incidente raggiunge il nodo di Palmanova, dove la A4 si interconnette con la A23.

+++Aggiornamento+++ 19 e 45 – Sono 9 i chilometri di coda che si sono formati sulla A4 in direzione Venezia, a causa dell’incidente accaduto verso le 17 e 30. Un tamponamento fra tre mezzi pesanti di cui una cisterna, ha reso necessario chiudere l’autostrada fra San Giorgio di Nogaro e Latisana. Ci sono volute un paio d’ore per rimuovere i mezzi che sono stati fatti uscire a Latisana e quindi la riapertura del tratto dovrebbe essere imminente

Tamponamento fra mezzi pesanti in A4, fra San Giorgio di Nogaro e Latisana in direzione Venezia, in comune di Castions di Strada. Non ci sono feriti ma i tre mezzi ostruiscono tutta la carreggiata e quindi il tratto è stato chiuso. Istituita l’uscita obbligatoria a San Giorgio di Nogaro. Uno dei tre veicoli sta perdendo gasolio dal serbatoio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, il Friuli Venezia Giulia rimane in zona gialla

  • Cronaca

    Porto vecchio: variante urbanistica nell'Accordo di programma, sì agli investimenti

  • Cronaca

    Presidente del Consiglio regionale positivo al Covid: "Sto bene"

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

  • Arredare

    Letto con box contenitore: modelli, costi e vantaggi

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento