Incidente piazza Goldoni, la campagna di Medau (FDI): "Non passate col rosso"

“Il rosso si rispetta, a casa c'è qualcuno che ti aspetta”, questa la frase sui volantini che il consigliere circoscrizionale distribuisce ai passanti nell'incrocio dove si sono verificati investimenti anche mortali. Avanzata una mozione per spostare le strisce pedonali

“Il rosso si rispetta, a casa c'è qualcuno che ti aspetta”. Dopo l'ultimo dei diversi incidenti all'incrocio tra via Mazzini e piazza Goldoni parte la campagna di sensibilizzazione di Marcelo Medau, consigliere in VI circoscrizione. Come riporta un servizio di Telequattro l'esponente di Fratelli d'Italia si è infatti improvvisato “vigile urbano”, rimproverando e distribuendo volantini a chi attraversa la strada con il rosso, comportamento che ha causato, proprio in quel punto, investimenti anche mortali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho stampato 2500 volantini e dovrò stamparne ancora – ha dichiarato Medau -, finora ne ho distribuiti 600. Alcuni si scusano e dicono di non aver visto il segnale. C'è già una mozione di Fratelli d'Italia, passata in VI commissione, per spostare le strisce qualche metro più avanti e mettere delle catenelle. Secondo noi è l'unica soluzione per salvare delle vite e salvaguardare i conducenti degli autobus, che rischiano il loro lavoro e la loro patente”.

Strisce pedonali di piazza Goldoni: ogni ora 200 persone attraversano con il rosso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento