rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Avevano detto in tv di lavorare senza vaccino, sospese le due infermiere

Secondo la Cisl sono 350 i sanitari non vaccinati a Trieste. Di questi, ha fatto sapere Asugi, 26 sono stati già sospesi e per altri 21 la sospensione arriverà la prossima settimana

Nel corso di un'intervista in diretta tv su Agorà (Raitre) avevano dichiarato di non essere vaccinate e di continuare a lavorare in ospedale. Una settimana dopo le due infermiere dipendenti dell'azienda sanitaria di Trieste risultano sospese. Lo riporta il Tgr Rai Fvg e la conferma arriva dall'assessore regionale alla Salute, Riccardo Riccardi. Ma il caso non è isolato: secondo una nota stampa di Cisl, 350 tra operatori sanitari, medici, infermieri e oss sono ancora senza vaccino. Di questi, ha spiegato Asugi a Tgr Rai Fvg, 26 sono stati già sospesi e per altri 21 sono terminate le procedure di accertamento e saranno sospesi la prossima settimana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avevano detto in tv di lavorare senza vaccino, sospese le due infermiere

TriestePrima è in caricamento