menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inflazione a Trieste in dicembre: +0.5% m/m +2.5% a/a

INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO DELLA CITTA’ DI TRIESTE DATI DIDICEMBRE (provvisori) 2012Nel mese di DICEMBRE 2012 la stima provvisoria dell’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC) del Comune di Trieste ha registrato un +0,5%...

INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO DELLA CITTA' DI TRIESTE DATI DI
DICEMBRE (provvisori) 2012
Nel mese di DICEMBRE 2012 la stima provvisoria dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC) del Comune di Trieste ha registrato un +0,5% rispetto novembre 2012 e un +2,5% rispetto dicembre 2011.
(Nel precedente mese di novembre la variazione congiunturale era -0,1% e la tendenziale +2,3%).
Nella tabella che segue si riportano le variazioni congiunturali e tendenziali degli indici dei prezzi al consumo per le varie divisioni di spesa:

PRINCIPALI VARIAZIONI DEL MESE DI DICEMBRE:
Divisioni in aumento
Servizi Ricettivi e di Ristorazione (+2%; +4,4%) è il capitolo che registra la più alta
variazione mensile, in aumento: servizi di alloggio +6,6%, ristoranti, bar e simili +0,7%.

Trasporti (+1%; +4%) aumentano: trasporto aereo passeggeri +25,8%, trasporto
marittimo e per vie d'acqua interne +3,7%, trasporto passeggeri su rotaia +1,1%;
diminuiscono: carburanti e lubrificanti per mezzi di trasporto privati -1,3%.

Prodotti alimentari e bevande analcoliche (+0,8%; +3,5%) rileviamo in aumento:
vegetali +6,4%, frutta +2,6%, acque minerali, bevande analcoliche +0,6%, oli e grassi
+0,5%, zucchero, confetture, miele, cioccolato e dolciumi +0,3%; in diminuzione: pesci e
prodotti ittici -0,4%.

Comunicazioni (+0,3%; -1,2%) in aumento: apparecchi telefonici e telefax +1,6%.
Bevande Alcoliche e Tabacchi (+0,2%; +3,3%) aumentano: vini +0,4%, alcolici +0,2%,
birre +0,1%.

Abbigliamento e calzature (+0,2%; +3,1%) si registra l'aumento di: scarpe ed altre
calzature +0,7%, indumenti +0,1%.

Abitazione, Acqua, Energia Elettrica e Combustibili (+0,1%; +7%) è il capitolo che
registra la più alta variazione annua con l'aumento di: altri servizi per l'abitazione +0,5%; la
diminuzione di: gasolio per riscaldamento -0,3%.

Ricreazione, spettacoli e cultura (+0,1%; -0,2%) troviamo in aumento: pacchetti vacanza
+6,7%, apparecchi fotografici e cinematografici +1,9%, servizi ricreativi e sportivi +1%, libri
+0,4%, servizi culturali +0,3%, giornali e periodici +0,2%; in diminuzione: supporti di
registrazione -4,7%, giochi, giocattoli e hobby -2,3%, apparecchi per il trattamento
dell'informazione -1,9%, apparecchi di ricezione, registrazione e riproduzione di suoni e
immagini -1,5%, riparazione apparecchi informatici -0,9%, articoli per giardinaggio, piante
e fiori, articoli sportivi, per campeggio e attività ricreative all'aperto -0,6%.

Divisioni in diminuzione

Altri Beni e Servizi (-0,3%; +0,1%) è il capitolo che registra la più bassa variazione
mensile con la diminuzione di: assicurazioni sui mezzi di trasporto -3,3%, altri apparecchi
non elettrici, articoli e prodotti per la cura della persona -0,1%.

Servizi Sanitari e Spese per la Salute (-0,1%; -1,3%) è il capitolo che registra la più
bassa variazione annua con la diminuzione dei prodotti farmaceutici -0,4%.

Mobili, Articoli e Servizi per la Casa (-0,1%; +0,5%) troviamo in diminuzione: cristalleria,
stoviglie e utensili domestici -1,2%, piccoli elettrodomestici -0,5%; in aumento piccoli
utensili ed accessori vari +0,3%.

Divisioni invariate: Istruzione.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Ricette tipiche della Carnia: i Cjarsons

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: i guariti superano i contagi, in calo terapie intensive e isolamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento