menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Infortuni AcegasApsAmga in sensibile calo: -19%, 58 casi nel 2015

Nel 2015 un calo del 19% rispetto al 2014, un dato superiore di quasi 5 volte a quello nazionale. Il risultato frutto di certificazione OHSAS 18001, formazione e analisi rigorosa dei mancati infortuni

Infortuni in caso significativo. Nel primo trimestre 2016 si conferma il trend

Sono stati 58 gli infortuni sul lavoro occorsi in AcegasApsAmga nel 2015, con una diminuzione del 19% rispetto ai 72 del 2014. Si tratta di un calo assai significativo, frutto delle politiche attive di prevenzione e formazione messe in campo dall’Azienda. Un calo che sovraperforma rispetto ai dati Inail recentemente diffusi, che vedono un calo degli infortuni a livello nazionale fra 2014 e 2015 del 3,9%.

La certificazione sulla sicurezza ottenuta a inizio 2015

Determinante per il raggiungimento di tali risultati è stata la Certificazione OHSAS 18001 ottenuta dall’Azienda a dicembre 2014, che riguarda proprio la sicurezza sul lavoro. Il riconoscimento, rilasciato da DNV GL, riconosce ad AcegasApsAmga la capacità di dotarsi di processi di lavoro, prassi e procedure necessarie a garantire la massima sicurezza ai propri dipendenti in ogni area di attività, oltre a prevenire eventuali incidenti. 

17.000 ore di formazione specifica

Un altro asse di impegno che ha contribuito al forte calo degli infortuni è stato quello relativo alla formazione del personale. Nel 2015 sono state infatti erogate circa 17.000 ore di formazione relative alla sicurezza, con un incremento del 10% rispetto all’anno precedente.

L’analisi dei mancati infortuni

Oltre alla formazione è stato utilizzato un altro strumento per accrescere la sensibilità dei 1.700 dipendenti rispetto alla sicurezza: l’analisi dei cosiddetti near miss. Si tratta di quegli episodi in cui un infortunio viene (fortunatamente) solo sfiorato. L’Azienda ha costituito un sistema di reportistica e analisi rigorosa che consente di mettere a fuoco le situazioni potenzialmente più rischiose, acquisendo conseguentemente le contromisure più opportune per evitare in futuro il ripetersi dell’episodio.

Gasparetto: «risultato ottimo, ma ridurremo ancora» 

«La tutela della sicurezza e della qualità del lavoro è un impegno imprescindibile, che rientra nel più ampio orientamento alla sostenibilità del Gruppo Hera», spiega Roberto Gasparetto, Direttore Generale AcegasApsAmga. «Vogliamo però andare oltre a questi risultati comunque soddisfacenti. Per l’anno in corso, ci prefiggiamo di ridurre ulteriormente sia numero assoluto che frequenza degli infortuni, con particolare riferimento alle aree più esposte come i servizi ambientali».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Risi e bisi: la ricetta

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Johnson&Johnson in Fvg: oltre 3500 dosi in arrivo il 15 aprile

  • Cronaca

    Covid: giù ricoveri e tasso di positività, boom di guariti

  • Cronaca

    Malore fatale in casa a 65 anni: ritrovato quattro giorni dopo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento