Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Infrastrutture, Serracchiani: «Crescita importante: non si può tornare indietro»

Debora Serracchiani commenta il recente report della Cgia di Mestre in base al quale si rileva che i flussi di merci e il peso del sistema economico del Paese si sono spostati sul Nord Est

«Sono dati che sanciscono l'importanza del lavoro compiuto in questi anni sulla terza corsia e sul sistema infrastrutturale in genere, che dovrà essere proseguito da qualunque Giunta regionale, d'intesa stretta con il nuovo Governo e avvalendosi di una governance di primo livello». Lo ha affermato la deputata del PD Debora Serracchiani, gia governatrice del Friuli Venezia Giulia e commissario delegato del Governo alla realizzazione della terza corsia dell'autostrada A4, commentando il recente report della Cgia di Mestre in base al quale si rileva che i flussi di merci e il peso del sistema economico del Paese si sono spostati sul Nord Est.

Per Serracchiani «il reperimento delle risorse, la definitiva messa in sicurezza della concessione e l'impulso straordinario dato ai cantieri non sono un'eredità su cui è cullarsi, ma uno stimolo a fare ancora di più, perché la nostra regione ha un potenziale logistico che noi abbiamo cominciato a portare alla luce. Noi siamo partiti svantaggiati, da un quinquennio in cui non si è battuto chiodo o poco meno, ma chi arriva ora potrà ingranare la quinta» .

«A chi ha memoria corta - ha aggiunto Serracchiani - ricordo i convegni dedicati a un porto di Trieste immaginario, o le aggiudicazioni di lotti autostradali senza coperture finanziarie. La crescita dei traffici e la ripresa della competitività della regione oggi sono reali e confortanti, e anche se l'obiettivo per noi non è ancora raggiunto come vogliamo, una cosa è certa: tornare indietro - ha concluso - non si può e non si deve» .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infrastrutture, Serracchiani: «Crescita importante: non si può tornare indietro»

TriestePrima è in caricamento