Troppo smog in centro, dalle 15 stop alle macchine

L'ordinanza sindacale diventa operativa oggi pomeriggio e durerà fino alle 20 di venerdì 22 febbraio. La planimetria del centro "bloccato" al traffico e tutte le informazioni sulla circolazione

In applicazione del Piano di Azione del Comune di Trieste, adottato nel febbraio 2013 per far fronte a situazioni acute di inquinamento urbano, si comunica che il Sindaco, a seguito di specifica comunicazione dell’ARPA-FVG, ha firmato l’ordinanza di blocco del traffico nel centro cittadino con contestuale richiesta di ridurre il riscaldamento degli edifici, per quattro giorni, da oggi martedì 19 a venerdì 22 febbraio, nella fascia oraria dalle ore 15.00 alle 20.00. 

L'area dove non poter circolare

52439646_2229305373988218_5272430203925168128_n-2

I divieti di circolazione riguardano gli autoveicoli alimentati a benzina o gasolio antecedenti alla classe euro 4 e i motoveicoli e ciclomotori antecedenti alla classe euro 3. Resta interdetta l'area del centro cittadino del borgo Teresiano mentre rimangono percorribili le rive. Nel link tutte le informazioni utili. 

Chiusura centro - vie interessate-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento