Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Audi gialla abbandonata e bruciata nel trevigiano: i malviventi ancora in fuga

Finisce la corsa dell'auto più ricercata d'Italia: i malviventi gli hanno dato fuoco nella notte e sono scappati

È stata bruciata nella notte nel trevigiano l'Audi gialla in fuga da oltre una settimana e braccata da parte delle forze dell'ordine in tutto il Nord-Est. I malviventi hanno incendiato la vettura in aperta campagna, vicino ad un torrente, tra i comuni di Onè di Fonte e Asolo. Le fiamme hanno allarmato alcuni cittadini che hanno chiamato i Vigili del Fuoco. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri che hanno constatato che si trattava dell'Audi Gialla con targa svizzera rubata a Milano lo scorso dicembre e con la quale tre banditi si sono resi protagonisti di fughe sul filo dei 260 km/h e in contromano sul passante di Mestre. Dei malviventi, per il momento, non è stata trovata traccia.

Da sottolineare che nei giorni scorsi uno dei ricercati, un albanese di 32 anni, per la vicenda dell'Audi gialla si è presentato spontaneamente in questura a Torino per chiarire quello che ha definito "un errore": l'uomo ha affermato che anche le altre due persone raffigurate nelle fotografie diffuse sono estranee ai fatti; si tratterebbe di altri due albanesi oggi nel loro Paese, di cui uno sarebbe anche detenuto.

L'uomo che si presentato in questura è risultato senza permesso di soggiorno e verrà (nuovamente) espulso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Audi gialla abbandonata e bruciata nel trevigiano: i malviventi ancora in fuga

TriestePrima è in caricamento