Inseguita da Carabinieri, aizza il cane che azzanna un militare

Nota alle forze dell'ordine e gravata da altri precedenti, la donna di 43 anni è ora agli arresti domiciliari. Ferito alla gamba e al torace uno dei militari

Foto di repertorio

Aizza i suoi cani contro i Carabinieri, uno dei quali viene ferito. L'episodio è successo ieri notte e si è concluso con l'arresto della triestina K. K., di 43 anni,  già nota alle forze dell’ordine per alcuni precedenti, per il reato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. I Carabinieri di Muggia stavano effettuando dei controlli sul territorio quando hanno fermato un'auto con due persone all'interno.

La conducente, K.K., non si è fermata all’alt della pattuglia, costringendo i militari a inseguirla. Dopo qualche centinaio di metri la donna, alla richiesta di esibire i documenti, ha opposto un secco rifiuto, ripartendo velocemente nel tentativo di far perdere le proprie tracce.

Raggiunta nuovamente dalla pattuglia, la donna è stata invitata a scendere dalla vettura e ha iniziato a inveire contro i militari, per poi richiamare i suoi due cani di grossa taglia (dei pastori australiani) che sedevano sul sedile posteriore dell’auto. Uno dei due animali è saltato fuori dal veicolo ed ha azzannato alla gamba e al torace uno dei due carabinieri. 

Approfittando della situazione di vantaggio, la donna ha cercato di darsi alla fuga per la terza volta, a piedi, ma è stata raggiunta dall’altro carabiniere dopo pochi metri, e arrestata. Il Carabiniere è stato medicato al Pronto Soccorso e sottoposto alla profilassi prevista in questi casi. Al termine degli adempimenti previsti e di concerto con la Procura della Repubblica di Trieste, K.K. è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari, dovendo rispondere dei reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cani resteranno 10 giorni in osservazione al canile municipale dove verrà verificata l'eventuale presenza di malattie. Al termine, secondo quanto dichiarato dai Carabinieri, torneranno liberi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ministro Speranza ha deciso: tampone obbligatorio per chi torna dalla Croazia

  • Bonus da 600 euro, anche il consigliere regionale Franco Mattiussi tra i beneficiari

  • Fotografa i bambini e poi scappa su un’auto blu: la segnalazione parte dal Carso

  • Rifiuta le sue avances e lui le sputa addosso: sconcerto in piazza Libertà

  • Notte di San Lorenzo, ecco i 5 posti più belli dove ammirare le stelle cadenti a Trieste

  • Nascondeva un arsenale da guerra in casa: arrestato 60enne a Muggia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento