Cronaca Isontino

Romans d’Isonzo, Cormons, Ronchi dei Legionari e Villesse collegati alla Banda larga della Regione Fvg

Completato l’intervento di Insiel finanziato dal Fondo Gorizia. Infrastruttura particolarmente utile in tempi di emergenza da Covid-19

Anche le zone industriali e artigianali di Romans d’Isonzo, Cormons, Ronchi dei Legionari e Villesse sono ora collegate alla banda larga della Regione Friuli Venezia Giulia. Il vuoto è stato colmato grazie alla completa realizzazione del protocollo sottoscritto dalla Regione Fvg e dalla Camera di Commercio e che prevedeva l’utilizzo del milione e 800 mila euro messo a disposizione dall’Ente camerale attraverso il Fondo Gorizia per l’infrastrutturazione della rete Internet ad alta velocità. Realizzata dalla società in house regionale Insiel, l’opera ha colmato il vuoto lasciato dall’intervento coperto dai fondi europei di sviluppo regionale Por-Fesr destinati esclusivamente ai Consorzi e ai Distretti.

Ora, proprio nella fase emergenziale generata dal Covid-19, in cui la tecnologia e la connettività sono fondamentali per le imprese, anche le realtà produttive di questi quattro territori sono in grado di sfruttare appieno le opportunità offerte dalla tecnologia della banda larga. E’ innegabile il fatto che attraverso questa infrastrutturazione alle aziende insediate nelle aree industriali e artigianali di Romans d’Isonzo, Cormons, Ronchi dei Legionari e Villesse possano sfruttare appieno le tecnologie informatiche e con particolare riferimento anche a quelle relative al marketing e alla comunicazione. L’azione finanziata dal Fondo Gorizia ha consentito il completamento del collegamento alla rete Internet ad alta velocità a sistema con le zone industriali di Monfalcone e Gorizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romans d’Isonzo, Cormons, Ronchi dei Legionari e Villesse collegati alla Banda larga della Regione Fvg

TriestePrima è in caricamento