Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Largo della Barriera Vecchia

"Raptus" sull'autobus: insulti e sputi all'autista

L'episodio è avvenuto sulla linea 20 diretta a Muggia: il conducente del mezzo è stato costretto a fermare il mezzo e chiedere l'intervento delle forze dell'ordine

foto di repertorio

P.D. 39 anni, già noto alle forze dell’ordine, si trovava l’altra sera sull’autobus della linea 20 della Trieste Trasporti. Erano circa le 7 e a quell’ora il mezzo, diretto verso Muggia, era piuttosto affollato. A un certo punto e senza alcun motivo plausibile, l’uomo decide di prendersela con l’autista concentrato sulla guida: urla, insulti di ogni genere, pugni e calci contro il vetro della cabina per farlo uscire.

Il conducente prova a calmarlo ma per tutta risposta si prende una raffica di sputi in faccia. Non c’è altro da fare che fermare il mezzo (in largo Barriera) ed aspettare le forze dell’ordine. La pattuglia del 5° Distretto di polizia locale arriva quasi subito e trova P.D. poco distante dall’autobus, ancora molto agitato e per nulla intenzionato a dare le proprie generalità agli operatori: per evitare che la situazione scappi di mano una volta in più, gli operatori richiedono l’ausilio di un’altra pattuglia per accompagnarlo agli uffici di Polizia Giudiziaria, identificarlo e procedere con le pratiche di rito.

Il “colpo di testa” gli è costato una denuncia all’Autorità Giudiziaria per interruzione di pubblico servizio (reclusione fino a un anno) e rifiuto di declinare le generalità (arresto fino a un mese e ammenda fino a 206 euro); senza contare che anche il conducente potrebbe denunciarlo e chiedere un risarcimento per il danno patito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Raptus" sull'autobus: insulti e sputi all'autista

TriestePrima è in caricamento