Cronaca

Istruzione: dalla Regione assegni studio da 730 a 1.430 euro

Contestualmente avranno diritto al valore massimo del sostegno le famiglie che rientrano nella prima fascia di reddito, ovvero con Isee al di sotto dei 20.000 euro.

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore all'Istruzione e all'Università Loredana Panariti, ha stabilito l'ammontare degli assegni di studio per l'anno scolastico in corso, legandoli alle fasce dell'indicatore della situazione economica equivalente (Isee).
Per la scuola primaria il limite massimo del sostegno è fissato a 730 euro, per gli istituti secondari di primo grado a 1.030 euro e per quelli di secondo grado a 1.430 euro. Potranno comunque accedere ai contributi solo le famiglie con Isee inferiore a 33.000 euro.

Contestualmente avranno diritto al valore massimo del sostegno le famiglie che rientrano nella prima fascia di reditto, ovvero con Isse al di sotto dei 20.000 euro. Per coloro il cui Isee si attesta tra i 20.000 e 25.000 euro il valore degli assegni di studio sarà pari al 75 % del limite massimo stabilito, mentre per gli altri (Isee fino a 33.000 euro) la misura del sostegno è fissata a metà del limite massimo.
Va ricordato che il termine di presentazione delle domande di contributo relative all'anno scolastico 2016/2017 è stato fissato al 2 maggio 2017.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istruzione: dalla Regione assegni studio da 730 a 1.430 euro

TriestePrima è in caricamento