Coronavirus, ITIS: "Ricevute mascherine e protezioni: grazie a Regione e cittadini"

Aldo Pahor (ITIS): “Ringraziamo la Regione: molte le protezioni arrivate dalla Protezione Civile e dai cittadini. Emozionante la solidarietà dei triestini, che ci considerano parte integrante del tessuto sociale”

Grande soddisfazione e commozione per l'ITIS dopo il caloroso e tempestivo riscontro da parte della cittadinanza in seguito alla richiesta d'aiuto per l'impellente bisogno di mascherine, guanti e camici in esaurimento. “Il presidente Fedriga e l'assessore Riccardi stanno dimostrando con il loro lavoro grande attenzione e sensibilità della Regione nei confronti dei cittadini più deboli a rischio e, con riferimento all'ITIS, nei confronti dei nostri anziani e dell'Ente in generale”. Lo dichiara Aldo Pahor, presidente dell'Itis, 

“Nonostante la carenza dei dispositivi riguardi tutto il territorio nazionale - prosegue il presidente Pahor - questa mattina abbiamo ricevuto dalla Protezione Civile regionale e da molti triestini, ai quali va tutto il nostro ringraziamento, un quantitativo di dispositivi di protezione che ci consente di continuare a lavorare garantendo standard di sicurezza adeguati”.

“E' stato un gesto di solidarietà collettiva che ha emozionato tutta la comunità ITIS - sottolinea Pahor – soprattutto perché si manifesta in un momento di gestione dell'emergenza molto complesso. La vicinanza della Regione, – prosegue Pahor - a cui riconosciamo l'impegno attraverso la Protezione Civile regionale a provvedere, anche in via autonoma e oltrepassando le sue funzioni, al reperimento dei dispositivi di protezione, ci conforta e sprona a continuare a lavorare sereni per tutelare le persone più fragili”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono molto contento – conclude Pahor – che la città abbia reagito così positivamente e che abbia preso consapevolezza che l'Itis è parte integrante del tessuto sociale cittadino. Ora dobbiamo continuare insieme e uniti perché l'emergenza non è ancora finita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid 19: 45 nuovi contagi in Fvg, 11 a Trieste

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

  • Orso bruno avvistato vicino alla ciclopedonale a Draga Sant'Elia

  • Malore sott'acqua a Sistiana: 38enne portato a Cattinara in codice rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento