menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

ITS, sinergia con HERA: all'ex Bianchi in esposizione auto elettrica allestita a tema fino al 12 luglio

Completata la posa di 9 stazioni di ricarica del progetto di mobilità elettrica. Per celebrare l'entrata di Trieste tra le smart cities verrà esposta un'auto elettrica presso la prima colonnina installata, in piazzale Straulino, per tutta la durata del festival ITS

The Future is Electric: in esposizione un auto elettrica, dal 9 al 12 luglio, per il festival ITS

Anche quest’anno AcegasApsAmga ha scelto di sostenere International Talent Support, un evento che incarna lo stesso spirito che guida l’azienda, con particolare riferimento al tema della sua 14° edizione: the future è la parola chiave di ITS 2015, sottolineando la comune propensione all’innovazione, al costante miglioramento, diffondendo l’eccellenza in ogni forma.

Per celebrare l’occasione e il completamento della prima fase del piano di mobilità elettrica, che ha visto la posa delle prime 9 stazioni di ricarica, è stata esposta un’auto elettrica allestita a tema con la manifestazione presso la prima colonnina installata, in piazzale Straulino, dove rimarrà per tutta la durata del festival, fino al 12 luglio.

Un’infrastruttura capillare di stazioni di ricarica per l’auto elettrica: 50 ricariche in 3 mesi

A solo un mese dall’inizio della prima colonnina, lunedì 13 aprile veniva completata l’installazione delle prime 9 stazioni di ricarica previste dal progetto l’Hera della mobilità elettrica, sviluppato da AcegasApsAmga e Comune di Trieste, e reso possibile grazie al know-how già sviluppato dal Gruppo Hera. Oggi Trieste può vantare un infrastruttura capillare di stazioni di ricarica per auto elettriche, la loro collocazione è stata infatti studiata allo scopo di coprire l’intero tessuto urbano nel modo più omogeneo possibile.

Nonostante il breve periodo di attività, già alcuni triestini si stanno avvalendo del nuovo servizio: sono state infatti effettuate 50 ricariche per un totale di 475 kWh prelevati. Il dato sottolinea che il progetto del Gruppo ha risposto ad una necessità già esistente in città, per quei cittadini che disponeva da prima di un mezzo elettrico. Ma il dato evidenzia anche l’inizio di un circolo virtuoso in cui l’auto elettrica a Trieste diventa una reale alternativa, grazie all’infrastruttura creata e.

Il piano di mobilità elettrica non si ferma però qui, è infatti in fase di valutazione un ampliamento della rete di ricarica nel 2016: il piano per Trieste passerebbe dalle 10 stazioni previste inizialmente a 18 totali, oltre ad un’estensione del progetto alla provincia di Gorizia. Trieste diventerebbe così, grazie all’Hera della mobilità elettrica, una delle città meglio dotate in Europa, proiettata verso il futuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento