rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Kaiserschmarren, il "pasticcio" dell'imperatore

Conosciuta anche come la sminuzzata dell'imperatore, è un dolce tipico triestino dalle origini austriache. Simile all'impasto delle crepes, si sminuzza e viene solitamente cosparso di zucchero a velo e confettura

Piatto di origine austriaca e molto noto anche in Germania, si dice esser stato inventato da Francesco Giuseppe alla fine di una partita di caccia, per aiutare il cuoco di corte che si trovava in difficoltà dalla mancanza di alcuni ingredienti che servivano a completare una sua ricetta. Chiamato anche il "pasticcio dell'imperatore" entrò a far parte delle ricette tradizionali della cucina imperiale. 

Ingredienti

200 gr di farina
4 uova
1 cucchiaio di zucchero
200 ml latte 
una buccia di limone
vaniglia
olio

In una terrina mescolare le uova, un pizzico di sale, lo zucchero e un la buccia di limone grattugiata. Amalgamare bene questi ingredienti, dunque aggiungere piano piano il latte, facendo attenzione a non creare grumi. L'impasto non deve risultare troppo denso, ma in tal caso, aggiungere ancora un po' di latte per renderlo meno spesso. Mescolare bene e ungere quindi una padella con dell'olio. Quando questa è ben calda, versare il composto; girare e spezzettare affinchè le uova non abbiano assunto un colore bruno dorato.

Zuccherare e servire calde, accompagnando con marmellata di mirtilli o ribes. Viene utilizzata spesso come farcitura anche il succo di lampone caldo, ma può essere farcita con la confettura che più si gradisce. I kaiserchmarren sono indicati come dolce ma sono anche un'ottima alternativa alle uova strapazzate per un brunch sfizioso e alternativo.

Non resta che augurare buon appetito!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kaiserschmarren, il "pasticcio" dell'imperatore

TriestePrima è in caricamento