rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Il gravissimo fatto di sangue / Chiarbola - Servola - Valmaura / Via Capodistria

Spara alla figlia, poi decide di farla finita: cosa sappiamo della tragedia di Capodistria

La ricostruzione dei fatti è stata diffusa dal Dipartimento di polizia del comune istriano nel corso di una conferenza stampa tenutasi nel primo pomeriggio di oggi 30 maggio

Prima ha sparato alla figlia, poi usando un altro colpo in canna ha deciso di rivolgere l'arma contro se stesso per farla finita. I dettagli sulla sparatoria avvenuta in Krozna cesta a Capodistria (Slovenia) verso le 13:30 di ieri 29 maggio sono emersi durante una conferenza stampa convocata questa mattina dal Dipartimento di polizia del comune litoraneo. La giovane (residente in Svizzera assieme a suo marito) è stata raggiunta da un proiettile partito dalla pistola in mano al 79enne. Il colpo l'ha ferita gravemente alla guancia sinistra. Le sue condizioni sono apparse fin da subito critiche e, dopo un primo ricovero all'ospedale di Isola, hanno richiesto il trasferimento al Centro medico di Lubiana. L'uomo è morto proprio al nosocomio di Isola. 

I fatti

La segnalazione alle forze dell'ordine è partita da una telefonata effettuata da un testimone che ha riferito di aver sentito almeno due colpi d'arma da fuoco. Sul posto si sono fiondati gli uomini della polizia slovena, più gli agenti facenti parte dell'equivalente italiano della Squadra Mobile. Stando a quanto si apprende e dalle prime ricostruzioni da parte degli investigatori, la coppia di giovani si trovava a Capodistria perché la figlia aveva deciso di far visita al padre. Sono le 13:30 circa quando la figlia e il partner lasciano l'appartamento del 79enne. Escono sul pianerottolo, la coppia inizia le operazioni con i bagagli. In quel momento il padre è lì con i due giovani. Il marito mette i bagagli in ascensore, lei tiene la porta per agevolare l'operazione.  E' qui che accade qualcosa. L'istante è quello in cui la figlia sta per entrare in ascensore. Il padre prende la pistola e le spara alla guancia, poi subito dopo compie il drammatico gesto. Secondo la polizia di Capodistria alla base del gesto non vi sarebbe alcun motivo preciso, né una intenzione comunicata alla figlia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara alla figlia, poi decide di farla finita: cosa sappiamo della tragedia di Capodistria

TriestePrima è in caricamento