Cronaca

Dopo lo stop per il terremoto riavviata la centrale nucleare di Krsko

A renderlo noto è l'Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare. Dai controlli è emerso che le condizioni dell'impianto erano idonee per una sua ripartenza

Dalle 22:30 di ieri, ora locale, la centrale slovena di Krško è stata di nuovo connessa alla rete elettrica. La procedura di riavvio dell’erogazione della potenza nella rete elettrica sta avvenendo in modo graduale.

Nella giornata di ieri, l’Autorità di sicurezza slovena (SNSA) ha eseguito un’ispezione straordinaria di verifica delle azioni poste in essere dalla centrale a seguito del terremoto e dell'arresto del reattore: dai controlli è emerso che le condizioni dell'impianto erano idonee per una sua ripartenza.

Le Autorità di Sicurezza Nucleare italiana (ISIN – Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione) e slovena (SNSA - Slovenian Nuclear Safety Administration) sono in costante contatto. Grazie ad un Accordo bilaterale stipulato nel 2010 e recentemente rinnovato, sono impegnate a garantire la cooperazione in materia di sicurezza nucleare e il pronto scambio di informazioni in caso di emergenza radiologica e nucleare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo lo stop per il terremoto riavviata la centrale nucleare di Krsko

TriestePrima è in caricamento