rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
L'accordo

Raddoppio delle centrale nucleare di Krško: c'è il sì della Croazia

La questione è emersa nel corso di un incontro tra il premier croato Andrej Plenković e quello sloveno, Janez Janša. All'ordine del giorno anche il tema gas

Con la guerra in Ucraina la crisi energetica occupa sempre più spazio nelle agende dei big europei. Gas e centrale nucleare sono stati infatti i temi principali dell'incontro tra il premier croato Andrej Plenkovi? e quello sloveno, Janez Janša. Lo riportano i media croati. Nel corso del summit è stato deciso che la prossima settimana i due ministri competenti si incontreranno a Zagabria per discutere della possibilità di allargare le capacità del rigassificatore di Veglia. Sul fronte del nucleare, i due premier hanno concordato sull'urgenza di costruire un secondo blocco della centrale nucleare di Krško. La Croazia si è resa così disponibile a investire nel raddoppio: "Seguiremo la Slovenia - ha dichiarato il premier croato - nell'attuale accordo 50:50".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raddoppio delle centrale nucleare di Krško: c'è il sì della Croazia

TriestePrima è in caricamento