L'importanza dell’inclusione sociale degli anziani: convegno al MIB

L'incontro sarà moderato dal giornalista e saggista triestino Mario Luzzatto Fegiz

La Provincia di Trieste organizza mercoledì 3 dicembre, alle 14.30 presso la sala Conferenze MIB, largo Caduti di Nassiriya 1, il convegno Gli anziani che non si vedono. Argento vivo, un progetto per collaborare condividere, stimolare un incontro pubblico finalizzato a restituire alla città il senso e gli esiti del progetto, contestualizzandolo all’interno delle politiche a favore dell’inclusione sociale delle persone anziane.

«Dal 2009 la Provincia di Trieste realizza il Progetto “Argento Vivo in provincia”– ha ricordato l’assessore alle politiche sociali della Provincia di Trieste, Roberta Tarlao – avviato per incrementare le occasioni di socializzazione degli anziani, ospiti delle case di riposo, organizzando incontri e momenti di aggregazione e permettendo loro di  riappropriarsi  di spazi  e luoghi del territorio». In cinque anni di attività hanno partecipato agli eventi 5.175 persone, circa 200 anziani ad iniziativa. La rete di Argento Vivo ha coinvolto  28 associazioni, 53 volontari tra cui 22 studenti.

Nell’incontro, moderato dal giornalista e saggista triestino Mario Luzzatto Fegiz e rallegrato dall’artista Massimo Sangermano saranno approfonditi i contenuti della nuova legge regionale sulla Promozione dell’invecchiamento attivo, con l’intervento  Pieroreste Brusori, Direttore  dell’Area Politiche Sociali e Integrazione Sociosanitaria della Regione FVG.  Il contesto locale sarà illustrato dai rappresentanti dei Comuni e dell’Azienda per i Servizi Sanitari, fra questi, Stefano Ferroli e Maria Grazia Cogliati Dezza, mentre la presentazione di Argento Vivo è affidata all’assessore Tarlao.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il nostro obiettivo non è tanto quello di illustrare le politiche per la non autosufficienza, con tutte le problematiche collegate – ha spiegato Tarlao – ma piuttosto di riconoscere e valorizzare il ruolo delle persone anziane nella comunità, promuovendo la loro partecipazione alla vita sociale, civile, economica e culturale, facilitando percorsi di autonomia e di benessere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • La segnalazione: "Il ponte sul canale prima o poi viene giù". Il Comune: "A novembre via ai lavori"

  • Focolaio in casa di cura ad Aurisina: 18 positivi a Pineta del Carso

  • Brutto incidente in via Fabio Severo, 18enne a Cattinara

  • Un asteroide potrebbe colpire la Terra il 2 novembre

  • Mai così alto il numero di nuovi casi in Fvg: 220 i contagi, a Trieste 56

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento