La Corte d'Appello dichiara ammissibile la causa fiscale del Tlt

La Corte d'Appello ha ritenuto ammissibile causa civile nei confronti del Governo italiano e di suoi enti per ottenere l'applicazione del legittimo regime fiscale del Free Territory e del suo Porto Franco internazionale. Concessi 60 giorni per il deposito delle conclusioni delle parti

Martedì 9 luglio 2019 si è tenuta davanti alla Corte d'Appello di Trieste la prima udienza della causa civile promossa dalla International Provisional Representative of the Free Territory of Trieste - I.P.R. F.T.T. e da 500 cittadini ed imprese - da Trieste e dall’estero - nei confronti del Governo italiano e di suoi enti per ottenere l'applicazione del legittimo regime fiscale del Free Territory e del suo Porto Franco internazionale.

Tlt su causa fiscale: "Il giudice ha deciso di non decidere"

"Il Governo italiano - si legge nella nota stampa -  esercita infatti dal 1954 l'amministrazione civile provvisoria dell'attuale Free Territory of Trieste su mandato dei governi degli Stati Uniti e del Regno Unito, quali amministratori primari per conto del Consiglio di Sicurezza dell'ONU. Ma applica illegittimamente al Free Territory il regime fiscale dello Stato italiano, che è da tre a quattro volte più pesante".

La Corte d'Appello

"Il danno ingiusto per l'economia i cittadini e le imprese del Free Territory è perciò enorme. Nel giudizio di primo grado - spiega la nota - il Tribunale di Trieste aveva evitato di affrontare il problema dichiarando paradossalmente che la causa era inammissibile per “carenza di interesse dei ricorrenti”. La Corte d'Appello ha invece ritenuto la causa ammissibile e concesso 60 giorni per il deposito delle conclusioni delle parti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La I.P.R. F.T.T. ha messo in evidenza anche il fatto anomalo che le memorie scritte presentate dai difensori del Governo italiano e dei suoi enti sostengono tesi contrarie alla legge usando argomenti politici, dichiarazioni nazionaliste e persino offese verso i ricorrenti, verso il Regno Unito e verso il Presidente degli USA, Donald J. Trump. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus da 600 euro, anche il consigliere regionale Franco Mattiussi tra i beneficiari

  • Fotografa i bambini e poi scappa su un’auto blu: la segnalazione parte dal Carso

  • Il ministro Speranza ha deciso: tampone obbligatorio per chi torna dalla Croazia

  • Rifiuta le sue avances e lui le sputa addosso: sconcerto in piazza Libertà

  • Notte di San Lorenzo, ecco i 5 posti più belli dove ammirare le stelle cadenti a Trieste

  • Covid-19: quattro nuovi casi in Fvg, salgono i ricoverati in terapia intensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento