menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Maggioranza va sotto anche in Terza Circoscrizione

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa congiunto del PDL e di FLI in Terza Circoscrizione. Anche la Terza Circoscrizione, nel corso della riunione convocata lunedì 19 c.m., ha espresso il proprio parere in merito al assestamento al...

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa congiunto del PDL e di FLI in Terza Circoscrizione.


Anche la Terza Circoscrizione, nel corso della riunione convocata lunedì 19 c.m., ha espresso il proprio parere in merito al assestamento al Bilancio di previsione 2012 e pluriennale 2012/2014 del Comune di Trieste.


E ancora una volta, come ormai si è constato anche in altre precedenti votazioni dalla forte valenza politica, la ormai cosiddetta maggioranza di centrosinistra non ha avuto i numeri per approvare il documento, risultato infatti respinto con i voti contrari di PDL, FLI, Lista Dipiazza, Lega Nord e Un'Altra Trieste nonché con l'astensione di due esponenti "ex PD", ora facenti parte del neo costituito "Gruppo Misto".

Sintetizza così Michele Babuder, capogruppo del Popolo della Libertà in Terza Circoscrizione, l'esito della votazione. "Ma l'andamento della seduta - continua il consigliere - non è stato privo di spunti propositivi. Insieme ai colleghi di partito Chermaz, Apollonio e Giovannini, il Gruppo del PDL ha presentato un ordine del giorno aggiuntivo con il quale si chiede di destinare ad iniziative in favore di persone e famiglie in difficoltà economica le somme risultanti da maggiori entrate e minori spese, stimate indicativamente in Euro 275.000,00".

Il documento ha, quindi, trovato il consenso anche degli esponenti di centrosinistra, eccezion fatta per i consiglieri già astenutisi nel corso della votazione di Bilancio.

A tale proposito, si registra anche il commento del consigliere Sandro Menia del FLI che rimarca le forti e ormai consuete frammentazioni in seno all'ormai ex Partito Democratico e tra questo e gli altri sostenitori della Giunta Cosolini su questioni di fondamentale importanza politica e sociale.

Inoltre, sottolinea Menia, la votazione di Bilancio ha portato per l'ennesima volta alla luce le diversità di vedute tra gli esponenti del centrosinistra a livello "rionale" ed i colleghi di partito che siedono in Giunta e Consiglio comunale in merito alla programmazione degli interventi e della pianificazione del territorio.


Ormai consueti i riferimenti alla riqualificazione della via Giulia, che peraltro versa realmente in uno stato di totale caos quotidiano, e la contrarietà di alcuni "consiglieri di maggioranza" in merito alla realizzazione di nuovi percorsi ciclabili.


Sul tema, concludono i consiglieri Babuder e Menia, con la proposta di assestamento, la Giunta ha posticipato nuovamente i lavori di riqualificazione sulla pista ciclabile che collega il centro città al lungomare di Barcola; la più utilizzata e, purtroppo, la meno sicura per ciclisti e pedoni.

L'auspicio, dunque, conclude la nota, che la Giunta incominci ad ascoltare realmente i pareri, seppur consultivi, provenienti dai parlamentini rionali. Forse gli unici, allo stato, che risultano ancora rappresentativi delle esigenze dei cittadini che quotidianamente a loro si rivolgono per avanzare rimostranze, ma anche consigli e suggerimenti da inoltrare "ai piani alti" dell'Amministrazione.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: quasi 5 mila controlli nell'ultima settimana, 37 le sanzioni

  • Cronaca

    In giro con coltello a serramanico: denunciato

  • Cronaca

    Ruba 170 euro di vestiti all'Ovs: denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento