Cronaca

La Nuova Sfida di Trieste Libera: Risarcimento Danni per il Servizio Militare Prestato per l'Italia

In un comunicato stampa viene definito «un reato gravissimo in violazione del Trattato di Pace del 1947» «Da lunedì 17 febbraio tutti i cittadini della Zona A del Territorio Libero di Trieste che intendono chiedere il risarcimento dei danni al...

In un comunicato stampa viene definito «un reato gravissimo in violazione del Trattato di Pace del 1947»

«Da lunedì 17 febbraio tutti i cittadini della Zona A del Territorio Libero di Trieste che intendono chiedere il risarcimento dei danni al Governo italiano per averli obbligati a prestare il servizio militare nelle Forze Armate Italiane in violazione del Trattato di Pace del 1947 possono lasciare i propri dati alla segreteria del Movimento Trieste Libera». Questo l'incipit del nuovo comunicato stampa del Movimento Trieste Libera, ormai in rotta con le amministrazioni italiane.

«Trieste Libera raccolte le adesioni dei cittadini presenterà un primo ricorso alla Corte dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo e una petizione all'Alto Commissariato ONU per i Diritti Umani di Ginevra. Si tratta di un reato gravissimo - continua il comunicato - in violazione della stessa Convenzione di Ginevra sui territori occupati che all'articolo 51 vieta tassativamente alla Potenza occupante di imporre ai cittadini del territorio occupato il servizio nelle sue forze armate o ausiliarie o di agevolare l'arruolamento di volontari. L'Allegato VI° del Trattato di Pace firmato dall'Italia quale Paese sconfitto il 10 febbraio del 1947 stabilisce all'articolo 3 la Smilitarizzazione e la neutralità del Territorio Libero e il divieto alla presenza di qualsiasi forza armata al suo interno».

«Per aderire alla causa e alla petizione - conclude il comunicato stampa - i cittadini interessati dovranno presentare copia del foglio di congedo o altra documentazione che comprovi l'avvenuta chiamata alla armi da parte dello Stato italiano. Coloro che avessero subito condanne a seguito dell'esercizio del proprio diritto di rifiuto del servizio militare quale cittadino del TLT dovranno fornire copia degli atti processuali comprensivi della sentenza. I ricorsi verranno presentati entro il mese di aprile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Nuova Sfida di Trieste Libera: Risarcimento Danni per il Servizio Militare Prestato per l'Italia

TriestePrima è in caricamento