Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

La Polizia ricorda l'assistente Eddie Walter Cosina, vittima della mafia

Lo scorso 29 maggio, presso l’Istituto comprensivo Giovanni Lucio di via D’Annunzio, a Muggia, si era tenuta la cerimonia di scoprimento della targa

Il 19 luglio è stato commemorato il 25° anniversario della scomparsa dell’assistente Eddie Walter Cosina, deceduto a Palermo il 19 luglio 1992 nella strage di via D’Amelio in cui morirono anche il giudice Paolo Borsellino e altri agenti della scorta. Don Paolo Rakic, cappellano provinciale della Polizia di stato, ha officiato nel Duomo di Muggia la Santa messa in suffragio del caduto. Successivamente è stata deposta una corona sulla sua tomba.

Erano presenti i famigliari, il vice prefetto vicario di Trieste Rinaldo Argentieri, il questore di Trieste Leonardo La Vigna, il sindaco di Muggia Laura Marzi, altre autorità civili e militari, oltre a una rappresentanza di soci della sezione locale dell’associazione nazionale Polizia di Stato (Anps) con il labaro. Come si ricorderà, lo scorso 29 maggio, presso l’Istituto comprensivo Giovanni Lucio di via D’Annunzio, a Muggia, si era tenuta la cerimonia di scoprimento della targa intitolata alla memoria dell’Assistente Eddie Walter Cosina, medaglia d’oro al valor civile.

La targa è stata collocata all’interno della scuola frequentata da piccolo da Cosina grazie al contributo della Fondazione CrTrieste.
In quell’occasione si era ricordata la figura umana e professionale di Cosina ed erano state lette tre fra le più significative riflessioni elaborate dagli studenti dell’Istituto sul tema della lotta alle mafie e sull’importanza della memoria e del ricordo di chi ha combattuto questa lotta (la più apprezzata è stata quella di Elisa Morrone).
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Polizia ricorda l'assistente Eddie Walter Cosina, vittima della mafia

TriestePrima è in caricamento