Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

La residenza illy SustainArt alla Fondazione Bevilacqua La Masa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

La residenza illy SustainArt alla Fondazione Bevilacqua La Masa

va a Felipe Arturo

Trieste, 30 Gennaio 2015 - È Felipe Arturo l'assegnatario della residenza studio illy SustainArt della durata di tre mesi durante l'estate presso la Fondazione Bevilacqua La Masa. La giuria presieduta da Michelangelo Pistoletto, artista e direttore artistico di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, e composta da Angela Vettese, Consulente della Fondazione Bevilacqua La Masa (Italia), i curatori Meskerem Assegued (Etiopia), Carlos Basualdo (Argentina), Suman Gopinath (India), Gerardo Mosquera (Cuba), Mariangela Mendez Prencke (Colombia) e da Carlo Bach, direttore artistico illycaffè, ha scelto l'opera dell'artista colombiano come la più meritevole tra tutti i lavori di artisti e curatori caricati sul sito www.illysustainart.org.

Felipe Arturo è nato a Bogotá, in Colombia nel 1979. Dopo essersi laureato in architettura all'Università delle Ande a Bogotá, Arturo si è specializzato in Arte alla Columbia University di New York. La sua pratica artistica prende elementi dall'urbanistica, dall'architettura e dall'arte, ponendoli in relazione con la politica, la storia, le geografia e l'economia. Il suo lavoro si compone principalmente di sculture, installazioni e video utilizzati per affrontare problematiche relative struttura, sequenza e materialità.

"Anche quest'anno l'elevata qualità dei lavori presenti sul sito illy sustainArt ha reso la selezione estremamente laboriosa. Eppure l'opera dell'artista colombiano Felipe Arturo ha saputo imporsi per la straordinaria sintesi formale attraverso cui, un attento studio antropologico di luoghi e spazi, è in grado di tradursi in un linguaggio visivo immediatamente accessibile. In un territorio di libertà assoluta come quello dell'arte, Arturo riesce, con l'apparente leggerezza dei gesti che contraddistingue la sua pratica, a trasformare il mezzo artistico in uno spazio critico di democrazia culturale." Ha dichiarato Carlo Bach, direttore artistico di illycaffè.

La residenza consiste in un percorso di studio della durata di tre mesi presso la Fondazione Bevilacqua La Masa a Venezia, in cui l'artista potrà lavorare a stretto contatto con gli altri giovani assegnatari degli studi della Fondazione e partecipare con loro alle tante iniziative annualmente organizzate per i giovani artisti assegnatari degli atelier. Avrà a disposizione un atelier personale all'interno del complesso di studi di SS. Cosma e Damiano nell'isola della Giudecca (già sede di cinque dei dodici studi BLM), nel quale sarà oggetto di frequenti studio visit che la Fondazione organizza con giornalisti, critici e curatori del settore, indipendenti o rappresentanti delle principali istituzione nazionali e internazionali dedite ai giovani artisti, come il Palais de Tokyo (Parigi), il Camden Arts Centre (Londra), Künstlerhaus Bethanien (Berlino). Avrà la possibilità di presentare il proprio lavoro al pubblico generale, in occasione degli Artists' Talk e delle giornate di Open Studios. Durante i tre mesi alloggerà nella foresteria di Palazzo Carminati, vivendo a stretto contatto con i giovani assegnatari degli studi e potendo beneficiare di questo ambiente ricco di stimoli e relazioni interpersonali. Con questa residenza la Fondazione Bevilacqua La Masa continua la strada iniziata con "Art Enclosures / Confini d'Arte", confermando il suo impegno verso gli artisti dei paesi extraeuropei e non occidentali, in uno spirito di conoscenza e aiuto reciproco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La residenza illy SustainArt alla Fondazione Bevilacqua La Masa

TriestePrima è in caricamento