Cronaca

"La salita dei campioni": il gran finale (FOTO)

La manifestazione che ha visto all'opera ben 200 auto d'epoca con il coinvolgimento di 19 club motoristici

In un grande revival della Trieste-Opicina ha oggi avuto luogo la "Salita dei campioni", la manifestazione che ha visto all'opera ben 200 auto d'epoca con il coinvolgimento di 19 club motoristici. A volte difettosi nel funzionamento ma ammantati del loro fascino inconfondibile, i bolidi vintage sono partiti da Foro Ulpiano per concludere la loro corsa all'obelisco di Opicina sulla strada chiusa al traffico. Qui, dopo un tragitto costellato da band anni '50 e '60, la sfilata si è conclusa con un'esibizione di velivoli d'epoca che ha sorvolato l'obelisco: gli aerei storici della Fondazione Jonathan del Comandante Zanardo e dei parapendii a motore del Club Paramotoristi Audaci.

Non potendo ripetere una gara cronometrica, l'evento è stato pensato come una sfilata. Sono state le moto e prime a prendere il via, dalle Bmw alle Motoguzzi, anche esemplari degli anni '20, soprattutto tra le auto, tra Bugatti e Ferrari. Soddisfatto Stefano Zuban del motoclub Trieste 1906, che ai microfoni della Rai Fvg dichiara: «Non ce l'aspettavamo, la risposta della passione di tutti i cittadini, di tutto il paese e delle nazioni limitrofe ci ha portato ad avere un parco veramente sontuoso». 

Presenti in prima linea il sindaco Dipiazza e l'assessore al turismo Maurizio Bucci, primo ideatore di questa nuova edizione dopo ben 46 anni dall'ultima Trieste-Opicina, e deciso a riproporre l'evento ogni anno e con sempre più adesioni ed entusiasmo. L'obbiettivo è quello di crescere fino a raggiungere, forse, i fasti del passato in cui l'evento portava a Trieste fino a 80.000 persone.  Alle 15 la strada è stata regolarmente riaperta al traffico ma in città circolano e sono ancora esposte molte delle auto che hanno fatto sognare i triestini, appasionati e non, in questi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La salita dei campioni": il gran finale (FOTO)

TriestePrima è in caricamento