Cronaca

Istituto Gestalt Trieste, riparti il progetto "la scintilla e il mattone: una nuova strada verso il mondo del lavoro"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Dopo il successo della prima edizione, riparte a Trieste il progetto sociale gratuito "La scintilla e il mattone" rivolto a persone in cerca di occupazione, promosso dall'Istituto Gestalt Trieste (I.G.T).

Il progetto offre ai partecipanti la possibilità di apprendere un metodo nuovo, diverso da quelli proposti dai centri di formazione, per essere più efficaci nell'ambito della ricerca del lavoro, affiancando a concetti pratico-operativi la possibilità di ricevere sostegno e sviluppare risorse anche da un punto di vista psicologico. Il progetto, che si basa sul modello Gestalt Empowerment sviluppato dal dott. Paolo Baiocchi, direttore I.G.T, mira a soddisfare i bisogni di sopravvivenza e realizzazione delle persone disoccupate, fornendo spunti concreti, che guidano i partecipanti in modo chiaro nel mondo confuso della ricerca del lavoro, permettendo il superamento di eventuali fallimenti e di situazioni personali di disagio ad essi strettamente collegati.

Durante il primo anno di sperimentazione, la percentuale di disoccupazione si è ridotta del 27%, e l'indice di gradimento e soddisfazione da parte dei partecipanti è stato altissimo (media del 89%). I risultati della ricerca condotta all'interno del progetto evidenziano inoltre un senso di maggiore efficacia percepito dai soggetti nella ricerca lavorativa e nel risolverne i conseguenti problemi complessi, ed una maggiore capacità di contenere e gestire le proprie emozioni, spesso bloccanti.

Il percorso è totalmente gratuito, ed è guidato da figure professionali (gestalt counsellor, psicologi, psicoterapeuti) formate nell'ambito specifico della ricerca del lavoro.

ISCRIZIONI:ww.scintillaemattone.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istituto Gestalt Trieste, riparti il progetto "la scintilla e il mattone: una nuova strada verso il mondo del lavoro"

TriestePrima è in caricamento