Cronaca

Una Grossa Speculazione Edilizia all'Orizzonte ? Il Tar Decide Domani sul Sito della Scuola di Polizia di San Giovanni

Riceviamo da Lorenzo Tamaro segretario provinciale del Sindacato autonomo di Polizia e pubblichiamo:SCUOLA ALLEVI AGENTI DELLA POLIZIA DI STATO: PATRIMONIO DI TUTTA TRIESTELa Scuola Allievi Agenti è' un patrimonio di tutta Trieste, 100 anni di...

Riceviamo da Lorenzo Tamaro segretario provinciale del Sindacato autonomo di Polizia e pubblichiamo:
SCUOLA ALLEVI AGENTI DELLA POLIZIA DI STATO: PATRIMONIO DI TUTTA TRIESTE
La Scuola Allievi Agenti è' un patrimonio di tutta Trieste, 100 anni di storia della nostra città, che la Direzione Regionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nell'ottobre scorso aveva dichiarato bene di "particolare interesse culturale".
Per questo motivo il SAP da tempo vigila, sia sulla sua salvaguardia come Istituto formativo, sia relativamente al "mantenimento integrale dell'area" da parte del Ministero dell'Interno.
Si tratta infatti di una essenziale risorsa in termini addestrativi/formativi, non solo per la Polizia di Stato, ma anche per le altre Forze di Polizia, oltre che esserne anche a livello economico per la comunità locale. Il SAP, a seguito di una sua richiesta, ha recentemente avuto assicurazione da parte del Ministero dell'Interno di "non essere a conoscenza di alcuna determinazione o avvio di procedimento finalizzato alla soppressione della Scuola" in questione.

Un intendimento che fa ben sperare, ma che non pone fine alla questione, in considerazione che la BNP Paribas REIM SGR ( proprietaria dell'area data in affitto allo Stato con contratto in scadenza alla fine del 2014 n.d.r.) ha presentato ricorso al TAR allo "scomodo" vincolo del provvedimento dichiarativo del "particolare interesse culturale" dell'intero sito occupato dall'Istituto di Polizia, emanato proprio dalla Direzione Regionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
La discussione al T.A.R. certamente non tarderà ad arrivare, anzi, e gli interessi in questione, sono facilmente ipotizzabili, in termini di futuri proficui investimenti sull'immensa area ( 55.000 MQ. ), ormai dichiarata "prezioso bene per la memoria storica della città di Trieste".
Il vincolo culturale ottenuto, su un bene ancora pubblico, pone una preziosa ipoteca sul futuro non prossimo della Scuola di Polizia di Trieste, perché la tipologia del vincolo e la proprietà ancora demaniale dell'area ne prevedono l'inalienabilità assoluta.
In buona sostanza l'area dovrebbe restare eternamente pubblica consentendo così il prosieguo della attività formative per gli Agenti di Polizia.
Per questo motivo il SAP auspica un intendimento positivo e definivo, affinché l'Istituto possa continuare a formare le nuove leve della nostra sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una Grossa Speculazione Edilizia all'Orizzonte ? Il Tar Decide Domani sul Sito della Scuola di Polizia di San Giovanni

TriestePrima è in caricamento