menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da gruppo Facebook

Foto da gruppo Facebook

Ladri di offerte nelle chiese a Muggia, sparite anche le elemosine del presepe

Numerosi i furti nelle chiese di Muggia, tanto che è stato deciso per alcune di esse di aprirle solo all'occorrenza

La chiesa del Santissimo Crocifisso, detta dei Templari, il Duomo di Muggia gli edifici di culto più soggetti a ruberie nella cittadina rivierasca. L'ultimo episodio solo ieri, mercoledì 11 gennaio 2017, quando la cassetta delle offerte per il presepe  del Duomo è stata sradicata e razziata di tutto il suo contenuto. Poi ritrovata sulle scale che dal porto conducono al castello, da un residente che passeggiava in zona con il suo cane.

Le chiese di Muggia sono state spesso oggetto di furti in passato, uno dei più eclatanti risale al 2008, quando furono pizzicati due cittadini di Capodistria dopo una serie di raid alle cassette delle elemosine nella chiesa dei Templari.

Poi ancora nel 2014, quando le cassette delle elemosine della Basilica furono oggetto delle attenzioni di un anziano residente in Slovenia che di tanto in tanto si recava a Muggia per fare razzie di offerte in chiesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Via libera alle visite agli ospiti delle Rsa: ecco le regole

  • Cronaca

    Covid: in Fvg 90 nuovi casi, nessun decesso a Trieste

  • Cronaca

    Incendio in via Belpoggio: evacuato lo stabile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento