Cronaca

Ladri e vandali al Ponziana si filmano col cellulare: 2000 euro di refurtiva, denunciati 4 giovani

La Polizia Locale di Trieste ha denunciato 4 giovani, 3 dei quali minorenni, per atti vandalici e furto aggravato nel dismesso campo "Ferrini", sede dell'ex società calcistica Ponziana. I quattro avevano anche filmato le loro bravate con il cellulare, video che hanno permesso il riconoscimento e le successive denunce

L'operazione della Polizia Locale di Trieste è nata da due segnalazioni in giorni diversi di un abitante della zona che nota dei movimenti sospetti nel dismesso campo "Ferrini", già sede della società calcistica Ponziana: i locali, di proprietà del Comune, sono da tempo chiusi ma non sono stati vuotati.

La prima segnalazione il 4 agosto: la prontezza dell'intervento degli investigatori del Nucleo di polizia giudiziaria, supportati da una pattuglia del Reparto Motorizzato e una del Nucleo Interventi Speciali, in divisa, consente di intercettare due minorenni - il più giovane non ha nemmeno 14 anni - vicini all'impianto, ciascuno con un borsone da calcio pieno di articoli sportivi provenienti dal "Ferrini": nello specifico tute, maglie, palloni e guanti da calcio. I due si sono introdotti danneggiando una porta-finestra e, purtroppo, non si sono limitati al furto ma hanno messo in atto una vera e propria devastazione, dalle scritte sui muri di stampo nazionalista al danneggiamento dei manufatti interni. La bravata è stata filmata dagli stessi ragazzini con il cellulare, fornendo così agli investigatori prove inconfutabili del reato.

Il secondo furto è stato preso in carico il pomeriggio del 6 in così breve tempo da consentire agli operatori di polizia giudiziaria - supportati anche questa volta da una pattuglia in divisa - di cogliere i due responsabili in flagranza di reato: uno di essi era all'interno dell'impianto per passare al complice la refurtiva (abbigliamento calcistico), all'esterno. I due sono stati fermati di lì a poco e identificati come due fratelli, abitanti in zona; il più piccolo è minorenne. La perquisizione al loro domicilio, eseguita successivamente alla flagranza di reato, ha consentito di trovare altri articoli di abbigliamento sportivo provenienti dal "Ferrini".

Il valore complessivo della refurtiva recuperata nelle due giornate, ammonta a quasi 2000 euro. I responsabili minorenni sono stati riconsegnati ai rispettivi genitori. Sui primi due grava una denuncia a piede libero per furto aggravato e concorso in danneggiamento aggravato; per i fratelli colti in flagranza, una denuncia per concorso in furto aggravato. Ad appesantire ulteriormente la situazione, per tutti, è l'aver compiuto i reati in un edificio pubblico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri e vandali al Ponziana si filmano col cellulare: 2000 euro di refurtiva, denunciati 4 giovani

TriestePrima è in caricamento