La specie aliena

Laghetto di Contovello prosciugato per la siccità: spunta un maxi mollusco

Si tratta di una Sinanodonta Woodiana, originaria del Fiume Giallo e di altri fiumi dell'Asia orientale. Può raggiungere fino ai 30 cm di larghezza e può vivere circa 12-14 anni. Le parole dell'esperto

Un maxi mollusco è spuntato dal laghetto di Contovello, ormai prosciugato a causa della siccità. La segnalazione arriva da Walter Gasperi, organizzatore della mostra di conchiglie Nesie Shells, che ha notato la comparsa di questa specie aliena simile ad un mollusco bivalve largo circa 20 cm.

"Si tratta di una Sinanodonta Woodiana, originaria del Fiume Giallo e di altri fiumi dell'Asia orientale. Può raggiungere un massimo di 30 cm di larghezza e vivere circa 12-14 anni" - ha spiegato Marco Gerdol, ricercatore del Dipartimento di Scienze della Vita dell'Università di Trieste, che si occupa proprio di bivalvi. "I bivalvi hanno necessariamente una fase di sviluppo larvale che si svolge nelle branchie pesci sotto forma di parassitosi - aggiunge l'esperto -. Pertanto, l'ipotesi più probabile, già dimostrata in altre circostanze in cui questo mollusco è stato trovato in Europa, è che qualcuno abbia abbandonato nello stagno dei pesci che erano stati sostanzialmente parassitati da queste fasi larvali". "Potrebbero essere banalmente anche dei pesci rossi - sottolinea -. E' un mollusco molto adattabile e, anche se è originario dell'Asia, ha un ampio range di tolleranza climatica".

Qualcuno ha quindi liberato i pesci del proprio acquario nell'ormai ex specchio d'acqua di Contovello e, se guardiamo le dimensioni, lo ha fatto diversi anni fa. L'invito è quindi quello di evitare di reiterare questo tipo di comportamento, anche perchè si tratta di una specie molto invasiva che, come spiegato da Gerdol, "può determinare un'alterazione abbastanza importante dell'ecosistema, soprattutto in un piccolo bacino come quello di Contovello". "Un bacino già di per sé alterato - conclude -, dato che negli ultimi decenni sono state diverse le persone che si sono sbarazzate dei propri pesci, liberandoli nel laghetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laghetto di Contovello prosciugato per la siccità: spunta un maxi mollusco
TriestePrima è in caricamento