rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

L'Assessore Marchigiani fa il Punto sui Lavori Pubblici a Trieste

A due mesi dall'insediamento della nuova Giunta Municipale triestina, l'Assessore ai Lavori Pubblici Elena Marchigiani stila un primo bilancio delle questioni e delle problematicità attinenti all'esecuzione degli interventi sugli spazi stradali...

A due mesi dall'insediamento della nuova Giunta Municipale triestina, l'Assessore ai Lavori Pubblici Elena Marchigiani stila un primo bilancio delle questioni e delle problematicità attinenti all'esecuzione degli interventi sugli spazi stradali.
Interventi che possono essere sostanzialmente ricondotti a tre tipologie:
1. Riqualificazione urbana, come la ripavimentazione di via Torino in corso di esecuzione;
2. Manutenzioni straordinarie relative a carreggiate stradali e marciapiedi, tra cui l'operazione più significativa è quella di Strada del Friuli oggi praticamente ultimata;
3. Lavori di sostituzione delle condotte gas in ghisa grigia eseguiti da Acegas-Aps, come quelli in corso nelle vie Settefontane, San Marco, Gallina, ai quali da settembre si affiancheranno gli interventi nei rioni di San Giacomo, San Giovanni e Scorcola. Di tali operazioni, solo le prime due sono di diretta gestione da parte del Comune.
Per la terza la gestione fa capo ad Acegas in quanto proprietario della rete gas, mentre al Comune spetta la verifica del corretto ripristino dello spazio stradale a lavori ultimati, oltre all'emissione dei provvedimenti per la regolamentazione del traffico, come chiusure e divieti di sosta.
Dalle molte segnalazioni quotidianamente al vaglio dello staff tecnico comunale e puntualmente analizzate anche dall'Assessore emerge un quadro di problematicità inerenti in primo luogo al prolungarsi dei tempi di realizzazione delle opere.
Premesso che tutti i lavori pubblici sono inevitabilmente soggetti al rischio di ritardi per cause esterne (imprevisti, condizioni di maltempo...), l'intento è quello di improntare l'azione futura a un maggior controllo della tempistica, incentivando già in sede di definizione e aggiudicazione delle gare d'appalto la limitazione della durata di esecuzione dei cantieri di riqualificazione e manutenzione.
Una riduzione che - va precisato - non dovrà però andare a scapito della qualità delle opere, bensì essere preliminarmente valutata e stabilita in funzione dell'entità e del livello di complessità dei singoli lavori, nonché venire soggetta a controlli ancora più forti durante la loro esecuzione.
In altre parole, tra i criteri di aggiudicazione dell'appalto dovranno contare di più sia i tempi preventivati dalle ditte, sia il loro effettivo rispetto; un rispetto che andrà garantito anche attraverso l'applicazione delle massime penali previste dalla normativa.
Parallelamente, compito degli uffici comunali sarà quello di promuovere un maggiore coordinamento tra tutti i soggetti e gli enti interessati nell'esecuzione delle opere.
Va infatti ricordato che quando si va a intervenire sugli spazi stradali in maniera significativa, l'Amministrazione tende a operare congiuntamente anche sulle reti di acqua, gas, elettricità, fognatura, proprio per attuare una maggiore economia delle spese e una riduzione del disagio provocato ai cittadini.
Un discorso a sé meritano gli interventi di sostituzione delle condotte in ghisa grigia direttamente gestiti da Acegas-Aps.
Già in questi mesi è stato rafforzato e rilanciato un dialogo continuo tra Comune e Acegas, attraverso la convocazione periodica di un tavolo di lavoro congiunto che vede presenti, oltre ai tecnici e all'Assessore ai Lavori pubblici, anche l'Assessore al Commercio Elena Pellaschiar.
L'obiettivo è promuovere non solo una maggiore integrazione degli interventi, ma anche concordare insieme tempi e localizzazioni delle opere previste al fine di ridurre il più possibile gli impatti negativi su esercenti e abitanti.

La predisposizione di un quadro chiaro di tempi e luoghi di intervento è del resto, a nostro avviso, il presupposto necessario alla costruzione di una reale attività di comunicazione e informazione verso i cittadini. In merito, nei prossimi mesi, in sinergia con le Circoscrizioni interessate, si stanno già organizzando incontri aperti alla popolazione in cui, insieme ai dirigenti di Acegas, il Comune illustrerà e discuterà le modalità di realizzazione delle opere in programma.
La riorganizzazione del sito web del Comune, già avviata dall'Assessore Fabiana Martini, fornirà inoltre l'opportunità di ottenere in tempo reale informazioni in merito ai criteri adottati per la realizzazione degli interventi (dalle emergenze fino alle opere programmate), alle opere di manutenzione straordinaria e di progettazione previste (con relative tempistiche di inizio e fine lavori), al calendario delle chiusure temporanee delle strade al traffico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Assessore Marchigiani fa il Punto sui Lavori Pubblici a Trieste

TriestePrima è in caricamento