Latitante "beccato" su un pullman a Fernetti: 28enne finisce in manette

L'uomo era stato condannato dal Tribunale di Torino e doveva espiare la pena di 6 mesi di arresto e mille euro di ammenda per il possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere e allo scasso.

Ieri mattina la Polizia di Stato ha tratto in arresto il cittadino rumeno V.C.B., nato nel 1992. Si trovava a bordo di un pullman di linea Romania-Italia appena entrato nel nostro Paese ed e' stato identificato da personale della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Duino Aurisina nei pressi del valico di Fernetti. A suo carico un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Treviso dovendo espiare la pena di 6 mesi di arresto e mille euro di ammenda per il possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere e allo scasso. Episodio risalente al 2012. Dopo le formalità di rito, il rumeno e' stato accompagnato presso la Casa circondariale di Trieste.

Ieri, inoltre, personale della Squadra Volante della Questura ha denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale una donna, V.Z., nata nel 1987 a Castelfranco Veneto (Treviso). L'episodio e' accaduto presso un esercizio commerciale di via delle Beccherie. Denunciato, infine, perché inosservante al divieto di ritorno nel Comune di Trieste in vigore fino al febbraio 2022, un marocchino, N.E.M., nato nel 1997. E' stato fermato e identificato in viale XX Settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

  • Malasanità: bimba morta in ospedale, Trieste sede neutrale dell'incidente probatorio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento