rotate-mobile
La frontiera / Altopiano Carsico / Località Fernetti

Bastona l'amico per il giubbotto in pelle, latitante arrestato 15 anni dopo

L'uomo, un cittadino di nazionalità rumena, aveva commesso i fatti nel 2007 in provincia di Brescia. I carabinieri del Radiomobile di Aurisina l'hanno fermato sulla frontiera con la Slovenia

FERNETTI - I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Aurisina hanno arrestato e condotto al carcere del Coroneo un ricercato rumeno di 38 anni condannato a tre anni e 11 mesi di reclusione per rapina e lesioni personali. L'uomo - che aveva commesso i fatti 15 anni fa a Brescia - era intento ad uscire dal territorio italiano ed è stato fermato nei giorni scorsi a bordo di un autobus di linea diretto in Romania. All'epoca dei fatti l'uomo aveva 23 anni e non aveva una fissa dimora. Assieme ad un amico decide di aggredire un connazionale e di rubargli il giubbotto in pelle. Lo aggrediscono a colpi di bastone e pugni, e si fanno consegnare anche il telefono cellulare e 50 euro in contanti. Il connazionale lo denuncia proprio per il giubbotto. Poi passa il tempo, si va a processo e arriva la condanna. Ma lui ha fatto perdere le sue tracce. Fino a qualche giorno fa. 

Criminali in fuga: cronache dal confine, dove i latitanti finiscono in trappola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bastona l'amico per il giubbotto in pelle, latitante arrestato 15 anni dopo

TriestePrima è in caricamento