rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Il latitante

Latitante da sei anni, tornava in Italia dopo il capodanno: arrestato

Intervenuti al confine i Carabinieri. L’uomo aveva sfondato la vetrina di un esercizio commerciale e si era impossessato di merce per un valore di 3mila euro, in prevalenza smartwatch

Nella giornata di ieri, nel corso di mirati servizi di retrovalico finalizzati al rintraccio di latitanti, i Carabinieri della Stazione di Basovizza unitamente a quelli del Radiomobile di Aurisina hanno tratto in arresto un cittadino rumeno, 24enne, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Torino. 

I fatti di cui si è reso colpevole risalgono all’agosto del 2015 quando l’uomo, in concorso con altri soggetti, aveva sfondato la vetrina di un esercizio commerciale e si era impossessato di merce per un valore di 3mila euro, in prevalenza smartwatch.

Successivamente si era sottratto alla giustizia iniziando una latitanza durata più di 6 anni ed interrotta dai Carabinieri che lo hanno individuato su un autobus di linea proveniente dalla Romania, dove aveva trascorso le festività di fine anno. 

L’uomo è stato pertanto tratto in arresto e condotto al carcere di Udine dove dovrà scontare la pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante da sei anni, tornava in Italia dopo il capodanno: arrestato

TriestePrima è in caricamento