Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Viale Miramare

Viale Miramare, «rappezzi» in attesa della riasfaltatura in primavera

Sopralluogo dell'assessore Lodi e del consigliere Babuder per indicare i punti più pericolosi su cui procedere subito in vista dei lavori definitivi di marzo

«In seguito del sopralluogo dello scorso 12 dicembre con i tecnici comune e di AcegasApsAmga e il consigliere Michele Babuder, durante il quale sono state valutate le condizioni del manto stradale, AcegasApsAmga ha provveduto a effettuare dei rappezzi in viale Miramare al fine di mettere in sicurezza un tratto di strada in vista dei lavori di riasfaltatura previsti in primavera».

L'assessore comunale ai Lavori pubblici Elisa Lodi spiega il perchè dei lavori stradali in viale Miramare, frutto di una complessa questione che il forzista Michele Babuer ha a cuore da prima delle elezioni amministrative, ossia quando era un consigliere circoscrizionale e aveva denunciato la pericolosità del manto stradale provvisorio che da largo Roiano arriva al cavalcavia di Barcola, asfalto disposto in seguito ai lavori di AcegasApsAmga sul depuratore e terminati nella primavera di quest'anno: «Pericolosità soprattutto per i mezzi a due ruote costretti dall'asfalto sconnesso a percorrere la via o troppo vicino alla doppia linea continua o troppo vicino alle auto parcheggiate».

Come si vede nelle foto e ha spiegato l'assessore, i lavori sono dei rappezzi su un asfalto provvisorio, nei punti che Lodi e Babuder, insieme ai tecnici, hanno ritenuto più pericolosi in vista dei lavori definitivi che partiranno in primavera: «All'asfaltatura provvisoria servono dai 3 ai 6 mesi per poter stendere quello definitivo: il tempo giusto partiva a ridosso della Bracalona e assieme al Comune si è deciso di non procedere per ovvi motivi - hanno spiegato da AcegasApsAmga -. Nel mettere l’asfalto c’è bisogno di una temperatura costante di almeno 15 gradi e una settimana bel tempo. Facendo i lavori subito avremmo buttato via centinaia di migliaia di euro. A marzo rifaremo l'asfalto come da accordi».

Per nulla soddisfatto, visto che «così passerà un anno dalla fine dei lavori alla riasfaltatura», Michele Babuder che aspetterà pazientemente la primavera per vedere finalmente conclusa la sua battaglia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Miramare, «rappezzi» in attesa della riasfaltatura in primavera

TriestePrima è in caricamento