menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quaranta scuole pronte a ripartire: aule e spazi adattati alle norme anti Covid-19

Tutti gli interventi anti-Covid-19 sono volti a favorire il distanziamento e l’accesso dei bambini nelle scuole.

Il Comune di Trieste è riuscito a realizzare i necessari lavori di adeguamento e adattamento funzionale alle normative anti Covid-19 degli spazi e delle aule didattiche in una quarantina di scuole di propria competenza, rendendole disponibili con l’avvio del nuovo anno scolastico. La conferma è stata data lunedì 14 settembre nel corso di un sopralluogo degli assessori ai Lavori pubblici e all’Educazione alla scuola primaria statale Luigi Mauro di via dei Cunicoli 8, dove sono state accolte dalla dirigente scolastica Carmela Testa. Nel corso dell’incontro, in concomitanza con l’avvio dell’anno scolastico, è stato rilavato nello specifico il positivo e tempestivo intervento, del valore di 50 mila euro, portato a termine alla scuola Mauro (un complesso che accoglie 11 classi e quasi 200 alunni) ma è stato fatto anche un più generale punto della situazione su tutti gli interventi promossi e portati a temine dal Comune di Trieste sul fonte dei necessari adeguamenti e adattamenti funzionali relativi all'emergenza sanitaria da Covid-19.

Gli interventi

Anticipando infatti i previsti fondi del MIUR, il Comune di Trieste è intervenuto con 700 mila euro per lavori di edilizia leggera, realizzati in tutte le scuole nel mese di agosto, che hanno permesso di garantire il regolare avvio dell’anno scolastico. Lavori più o meno piccoli ma necessari, che hanno visto tra l’altro l’abbattimento di tramezzature e pareti per l’ampliamento delle aule, la sistemazione di nuovi pannelli in cartongesso, la pitturazione delle aule, la collocazione di nuove porte, la sistemazione dei servizi e anche l’adattamento di nuovi accessi. Altri 300 mila euro sono stati inoltre impegnati dal Comune di Trieste per acquisire i necessari moduli prefabbricati che saranno destinati a due scuole sull’altipiano, mentre altri interventi sono stati portati a temine nell’ambito del contratto Global Service. Tutti gli interventi anti-Covid-19 sono volti a favorire il distanziamento e l’accesso dei bambini nelle scuole. Queste opere sono state realizzate in tempi rapidi, dopo aver sentito e ascoltato le esigenze dei dirigenti scolastici (più di una sessantina i sopralluoghi tecnici eseguiti) e sono frutto della positiva e sinergica collaborazione tra Comune, imprese e operatori scolastici. In occasione dell’avvio del nuovo anno scolastico, gli assessori comunali hanno voluto infine portare il proprio “in bocca al lupo” a tutti gli alunni, studenti, docenti e al personale scolastico, impegnati insieme nella non facile ripartenza post Coronavirus.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ristrutturare

Superbonus 110%: i lavori necessari per richiedere l'incentivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento