Cronaca

Fedeli e turisti, rimessa a nuovo la strada per il santuario di Monte Grisa

L'intervento ha interessato un tratto stradale di 650 metri con il rifacimento del fondo stradale e la riasfaltatura, per una spesa complessiva di circa 100 mila euro

Foto Aiello

Un intervento importante perché finalmente assicura adeguata percorribilità alla strada che dall'abitato di Prosecco conduce verso il Santuario di Monte Grisa e i percorsi panoramici del Ciglione carsico permettendo nuovamente anche ai pullman di transitare in sicurezza: un esempio di come a volte la burocrazia possa rallentare lavori che sono invece stati ultimati in tempi rapidi". Con queste parole l'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, è intervenuto alla cerimonia per la conclusione dei lavori eseguiti sulla strada che conduce al Santuario di Monte Grisa (Trieste), eseguiti da FVG Strade.

L'intervento

L'intervento ha interessato un tratto stradale di 650 metri con il rifacimento del fondo stradale e la riasfaltatura, per una spesa complessiva di circa 100 mila euro. Fino all'esecuzione dei lavori, com'è stato ricordato alla cerimonia alla quale ha partecipato anche l'Arcivescovo di Trieste Gianpaolo Crepaldi, era stata completamente trascurata la manutenzione del sito. Le piante e gli arbusti che si trovano ai lati della strada interferivano con il passaggio dei pullman dei pellegrini diretti al Santuario.

"Biglietto da visita per tutto il Fvg"

"È un tratto importante - ha spiegato Pizzimenti - perché assieme ai fedeli sono sempre più numerosi i turisti e gli appassionati di jogging e delle camminate che raggiungono l'antica Strada Napoleonica per proseguire a piedi o in bicicletta, anche attraverso il sentiero in mezzo al bosco, in direzione di Trieste oppure lungo il ciglione carsico sulla strada panoramica". "Si tratta di un punto cospicuo di osservazione e di un sito panoramico - ha concluso l'assessore - che costituiscono un biglietto da visita non soltanto per il capoluogo regionale ma per l'intero Friuli Venezia Giulia, i quali sono stati troppo a lungo trascurati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedeli e turisti, rimessa a nuovo la strada per il santuario di Monte Grisa

TriestePrima è in caricamento