Lavori in vicolo delle Rose, Dipiazza: "Finiranno entro Natale"

Ripristinati fognature, acqua e gas, oltre all’asfaltatura della strada. Il sindaco: "il 9 novembre saranno aperte le buste per l’aggiudicazione della gara di inizio lavori per la riqualificazione dell’area dell’ex-caserma di Roiano

I lavori in vicolo delle Rose a Roiano potrebbero essere conclusi entro Natale: loha dichiarato nell'odierno sopralluogo il sindaco Dipiazza, specificando che "sono stati ripristinati fognature, acqua e gas, oltre all’asfaltatura della strada, voglio fare un regalo ai cittadini che hanno atteso tanti anni e fare un plauso alla ditta che da inizio estate ha lavorato in anticipo di 15 giorni sul programma in una strada impervia e difficile”. Il Sindaco Dipiazza ha voluto anche annunciare che il 9 novembre saranno aperte le buste per l’aggiudicazione della gara di inizio lavori per la riqualificazione dell’area dell’ex-caserma di Roiano, dove saranno realizzati un asilo nido, posti auto e una zona verde. Presenti anche i direttori dei lavori per il Comune, ingegner Luca Folin e dell’AcegasApsAmga, Massimiliano Fontanot e rappresentanti della ditta esecutrice Mari & Mazzaroli.

Tra i lavori di messa in sicurezza e manutenzione effettuati in vicolo delle Rose, la sostituzione dei cubetti di porfido invece di continuare con rappezzi più o meno estesi e la predisposizione dei futuri collegamenti alla fibra ottica, di ripulitura di tratti di strada nella parte alta e il ripristino della fontanella che potrà essere così riutilizzata anche da chi transita a piedi. L'importo delle opere comunali ammonta a circa 100mila euro, quelle AcegasApsAmgaSpa ammontano a 300mila euro.

La "Casetta dell'acqua"

“Da oggi inoltre – ha quindi annunciato Lodi – inizia il montaggio della nuova “casetta dell’acqua” in via Moreri a Roiano. La prossima settimana sarà la volta di quella in via Valmaura e poi in via Locchi. Prosegue quindi il piano con la posa di ulteriori tre casette dell’acqua a cura della ditta ProAcqua Group srl di Rovereto (Tn). L'acqua sarà disponibile a un costo molto vantaggioso, di 6 centesimi al litro. La casetta di via Moreri sarà operativa già da oggi, mentre quella di Valmaura la prossima settimana e dopo l’inaugurazione di entrambe, per farne conoscere e sperimentare l'utilizzo delle casette, l’acqua verrà erogata gratis per una settimana. Prima e successivamente all'inaugurazione potrà essere prelevata acquistando una tessera presso gli esercizi commerciali adiacenti. Con la stessa tessera i cittadini potranno prelevare l’acqua anche dagli impianti dalle oltre 200 fontane ProAcqua sparse sul territorio italiano. Per trovarle basterà scaricare la APP “ProAcqua” su telefonini o tablet”. “L'iniziativa – ha aggiunto l’assessore - vuole promuovere la qualità e la sicurezza dell'acqua pubblica e punta a ridurre il consumo e lo smaltimento delle bottiglie di plastica, consentendo anche di ridurre le emissioni inquinanti dovute al trasporto dell'acqua in bottiglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Prima neve sul Carso: disagi e mezzi spargisale in azione, a Trieste chiusi i giardini

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

Torna su
TriestePrima è in caricamento