Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Scuola, assunti 825 precari in Fvg

Incontro tra la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani e il direttore dell'Ufficio scolastico regionale, Pietro Biasiol: «A causa delle nostre graduatorie corte riusciremo a coprire circa 600 posti, per i restanti si ricorrerà alla mobilità tra le province o a fuori regione»

La presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha incontrato ieri a Udine a il direttore dell'Ufficio scolastico regionale, Pietro Biasiol, assieme al quale è stato fatto il punto sulla situazione del personale Ata e docente nelle scuole del Friuli Venezia Giulia. Nel corso del colloquio, seguìto alla riunione avvenuta con i sindacati di categoria che avevano manifestato preoccupazioni per il regolare funzionamento delle scuole regionali, Biasiol ha informato Serracchiani che «è stata già presentata al ministero dell'Istruzione la richiesta di incremento dei posti di organico per l'adeguamento alla situazione di fatto del personale Ata per l'anno scolastico 2015-16».

«Da un'attenta verifica risulta che la situazione dei docenti è ancora sostanzialmente sotto controllo», ha commentato Serracchiani. Nel corso della riunione è stato anche evidenziato che le scuole del Friuli Venezia Giulia potranno contare nel nuovo anno scolastico su 60 insegnanti di sostegno in più rispetto al 2014.

Sul fronte delle prossime stabilizzazioni dei docenti, al Friuli Venezia Giulia sono stati assegnati complessivamente 825 nuovi posti di lavoro. «A causa delle nostre graduatorie corte riusciremo a coprire circa 600 posti - ha spiegato la presidente - e per i restanti posti si potrà ricorrere alla mobilità tra le province o sarà necessario attingere fuori regione».

Allo scopo di una definitiva risoluzione dei problemi del settore, Serracchiani ha ribadito la volontà di prendere personalmente contatto con il sottosegretario all'Istruzione, Davide Faraone. Per quanto riguarda i timori espressi in merito a un passaggio del personale provinciale nelle segreterie delle scuole, Serracchiani ha osservato che «in Friuli Venezia Giulia non si applica la legge Delrio ma la legge Panontin, che allo stato non ha in previsione specifiche soluzioni di questo genere».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, assunti 825 precari in Fvg

TriestePrima è in caricamento